Autonomie: Martines, su riforme FVG coinvolgere opinione pubblica

(AGI) - Trieste, 9 giu. - "Accanto al lavoro della presidenteSerracchiani e del presidente Iacop, e' necessario coinvolgeretutta l'opinione pubblica nel processo riformatore a tutela delregionalismo e dell'autonomia del Friuli Venezia Giulia". Losostiene il presidente della V Commissione consiliare regionaleVincenzo Martines (Pd), commentando la seduta di ieri dellaSottocommissione "Autonomia speciale della Regione e riformecostituzionali" da lui presieduta. "Il dibattito che e' incorso sulla stampa locale - prosegue Martines - sottolinea talenecessita', ma si corre il rischio che il tema rimangaconfinato nell'ambito degli addetti ai lavori, mentre e'fondamentale che tutti

(AGI) - Trieste, 9 giu. - "Accanto al lavoro della presidenteSerracchiani e del presidente Iacop, e' necessario coinvolgeretutta l'opinione pubblica nel processo riformatore a tutela delregionalismo e dell'autonomia del Friuli Venezia Giulia". Losostiene il presidente della V Commissione consiliare regionaleVincenzo Martines (Pd), commentando la seduta di ieri dellaSottocommissione "Autonomia speciale della Regione e riformecostituzionali" da lui presieduta. "Il dibattito che e' incorso sulla stampa locale - prosegue Martines - sottolinea talenecessita', ma si corre il rischio che il tema rimangaconfinato nell'ambito degli addetti ai lavori, mentre e'fondamentale che tutti i cittadini della nostra regione abbianola giusta consapevolezza dell'importanza della nostra autonomialegislativa. Infatti - rileva ancora il presidente dellaCommissione -, lo sviluppo economico e sociale del FriuliVenezia Giulia e le possibilita' per le giovani generazionitrovano nell'autonomia locale una leva insostituibile perfornire loro concrete opportunita' di lavoro e digratificazione personale". Martines ha inoltre evidenziato, inriferimento all'iter parlamentare di approvazione della leggecostituzionale di modifica dello statuto di autonomia,"l'opportunita' che il Parlamento riconosca la volonta'espressa dal Consiglio regionale del FVG con la proposta dilegge nazionale n. 1 in relazione alle cause diincompatibilita' dei sindaci con la carica di consigliereregionale". In sostanza Martines chiede di tenere ferma laproposta originaria di prevedere la compatibilita' con lacarica di consigliere regionale per i sindaci di comuni fino a3mila abitanti. (AGI)Ts2/Vic