Ambiente: Serracchiani, serve riordino competenze Stato-Regioni

(AGI) - Trieste, 5 giu. - "In materia ambientale e' necessarioarrivare, nell'ambito della riforma del Titolo V dellaCostituzione, a un riordino normativo e delle competenze, perfare chiarezza su chi fa che cosa". Lo ha sottolineato lapresidente della Regione, Debora Serracchiani, intervenendooggi a Trieste all'assemblea generale nazionale dell'Albonazionale dei gestori ambientali, al quale sono iscritte piu'di 160 mila imprese che si occupano di gestione dei rifiuti edi bonifiche e che costituiscono un punto di riferimento per laPubblica amministrazione. All'assemblea erano presenti ilpresidente nazionale dell'Albo, Eugenio Onori, e il presidentedella sezione

(AGI) - Trieste, 5 giu. - "In materia ambientale e' necessarioarrivare, nell'ambito della riforma del Titolo V dellaCostituzione, a un riordino normativo e delle competenze, perfare chiarezza su chi fa che cosa". Lo ha sottolineato lapresidente della Regione, Debora Serracchiani, intervenendooggi a Trieste all'assemblea generale nazionale dell'Albonazionale dei gestori ambientali, al quale sono iscritte piu'di 160 mila imprese che si occupano di gestione dei rifiuti edi bonifiche e che costituiscono un punto di riferimento per laPubblica amministrazione. All'assemblea erano presenti ilpresidente nazionale dell'Albo, Eugenio Onori, e il presidentedella sezione del Friuli Venezia Giulia, Franco SterpinRigutti. Serracchiani ha ricordato alcuni dei complessiprogetti di risanamento ambientale che la Regione FriuliVenezia Giulia, assieme alle altre istituzioni locali, haaffrontato in questi ultimi anni, come la Ferriera di Servola eil Sito inquinato di Trieste. "Nel campo dell'ambiente - hadetto Serracchiani - questa Amministrazione regionale haricominciato a programmare, come dimostrano il piano energeticoe quello delle acque". Semplificazione, trasparenza e legalita'sono gli obiettivi posti dall'Albo nazionale e sono, nellostesso tempo, gli obiettivi perseguiti dal Friuli VeneziaGiulia, ha ricordato Serracchiani. "Sulle questioni ambientali - ha rilevato la presidente -occorre arrivare a piu' chiare responsabilita' all'internodella Pubblica amministrazione, evitando un'eccessivaframmentazione, e questo per aiutare i cittadini e le imprese eper rendere il territorio piu' competitivo". (AGI)Ts1/Bru