Siria: Bologna, vescovo Aleppo a Zuppi'situazione drammatica'

(AGI) - Bologna, 1 ott. - "Non dimenticate la nostra chiesa che soffre": cosi' l...

(AGI) - Bologna, 1 ott. - "Non dimenticate la nostra chiesa che soffre": cosi' l'Arcivescovo di Aleppo, citta' tra le piu' martoriate della Siria, Boutros Marayati in una lettera inviata all'Arcivescovo di Bologna, Matteo Zuppi. "La situazione ad Aleppo e' drammatica- scrive Marayati - da quattro giorni sono riprese le ostilita' e le violenze. La tregua e' finita e sono ricominciati i bombardamenti sulla citta' con una ferocia terribile. Sono tante le vittime fra i civili, sopratutto fra i bambini. Case distrutte e molti feriti, tanta paura fra la gente, abbiamo dovuto chiudere le scuole, la paura e' generale perche' non si vede l'esito di tante proteste. Manca sempre l'acqua e l'elettricita'". Il messaggio si chiude con la richiesta di preghiera "per l'intercessione della Madonna di S. Luca" a favore della pace. Invito raccolto da Zuppi, che lo ha rivolto ai bolognesi. (AGI)
Ari