Sanita': trasfusione sangue errata, non piu' in pericolo di vita

(AGI) - Bologna, 15 ott. - Non e' piu' in pericolo di vital'uomo di 45 anni trasfuso erroneamente al Maggiore di Bolognail 25 settembre scorso, durante un'operazione d'urgenza, consangue di gruppo non corrispondente al suo: ne da' notizial'Ausl del capoluogo emiliano. I medici della Rianimazionedell'Ospedale Maggiore hanno sciolto, infatti, la prognosi, inconsiderazione dei progressivi e costanti miglioramentiregistrati nel corso degli ultimi giorni. Il paziente e'ricoverato, tuttora, in Rianimazione, ma ha recuperato la pienaautonomia delle sue funzioni vitali e iniziera', a breve, ilpercorso riabilitativo. Sul fatto la procura di Bologna ha

(AGI) - Bologna, 15 ott. - Non e' piu' in pericolo di vital'uomo di 45 anni trasfuso erroneamente al Maggiore di Bolognail 25 settembre scorso, durante un'operazione d'urgenza, consangue di gruppo non corrispondente al suo: ne da' notizial'Ausl del capoluogo emiliano. I medici della Rianimazionedell'Ospedale Maggiore hanno sciolto, infatti, la prognosi, inconsiderazione dei progressivi e costanti miglioramentiregistrati nel corso degli ultimi giorni. Il paziente e'ricoverato, tuttora, in Rianimazione, ma ha recuperato la pienaautonomia delle sue funzioni vitali e iniziera', a breve, ilpercorso riabilitativo. Sul fatto la procura di Bologna haaperto un'inchiesta. (AGI)Ari