Regionali: E. Romagna, Bonaccini presidente con il 49%

(AGI) - Bologna, 24 nov. - Dato per favorito alla successionedi Errani (che nel 2010 fu eletto con il 52,07% , per un totaledi 1.197.789 voti), uscito vincente dalla primarie dove hasconfitto Balzani, Bonaccini si trova ora pero' ora a doveraffrontare l'incubo dell'astensionismo in una regione abituatada sempre ai seggi pieni, dove l'affluenza in queste regionaliha registrato il dato choc del 37,8%, fermandosi ben al disotto della soglia psicologica del 50% In Regione, erano 3, 4milioni gli elettori aventi diritto al voto : alle regionalidel 2010 ando' a votare il 68,07%

(AGI) - Bologna, 24 nov. - Dato per favorito alla successionedi Errani (che nel 2010 fu eletto con il 52,07% , per un totaledi 1.197.789 voti), uscito vincente dalla primarie dove hasconfitto Balzani, Bonaccini si trova ora pero' ora a doveraffrontare l'incubo dell'astensionismo in una regione abituatada sempre ai seggi pieni, dove l'affluenza in queste regionaliha registrato il dato choc del 37,8%, fermandosi ben al disotto della soglia psicologica del 50% In Regione, erano 3, 4milioni gli elettori aventi diritto al voto : alle regionalidel 2010 ando' a votare il 68,07% mentre alle Europee di solisei mesi fa il 69,99%. L' Emilia Romagna e' tornata al voto inseguito alle dimissioni anticipate di Vasco Errani perl'inchiesta Terremerse, dopo 15 anni di Presidenza in Via AldoMoro, e dopo una campagna elettorale 'tiepida' segnata dalloscandalo dell'inchiesta 'spese pazze' in regione sui rimborsidei gruppi consiliari. Sei i candidati in gara tra favorirti edoutsider. A contendersi la presidenza della Regione StefanoBonaccini (centrosinistra), Alan Fabbri (Centrodestra), GiuliaGibertoni (Movimento 5 Stelle) Alessandro Rondoni (Ncd-Udc),Cristina Quintavalla (Altra Emilia-Romagna) e Maurizio Mazzanti(Liberi cittadini). A meta' spoglio, Gibertoni aveva il 13,3%,Quintavalla il 3,6%, Rondoni il 3,7%, Mazzanti l'1,1%. Ascrutinio quasi terminato, la candidata grillina e' rimastaferma sul 13,3% (166.386 voti), Quintavalla si e' fermata al4%, Rondoni al 2,7%, Mazzanti all'1,1%. Bonaccini dovra' orafare i conti in particolare con la forte affermazione delcandidato del centrodestra, il sindaco leghista di Bondeno AlanFabbri, 35 anni, candidato di Lega , Forza Italia e Fratellid'Italia: Fabbri, fortemente sostenuto in campagna elettoraledal leader della Lega Nord Matteo Salvini che in Emilia Romagnaha giocato la sua partita in vista di una eventuale leadershipnazionale. Ma anche con il vero significato del crollodell'affluenza che, a urne appena chiuse, ha cominciato subitoa far discutere. "Un segnale evidente da parte dei cittadini" econsegnera' "una vittoria zoppa" al nuovo presidente dellaRegione Emilia-Romagna" Questa l'opinione condivisa daDonatella Campus, Gianfranco Pasquino e Paolo Pombeni, i primitre ospiti della trasmissione "La sera del voto" a curadell'Ufficio stampa dell'Assemblea legislativa. (AGI)