Mondiali antirazzisti: 18esima edizione nel Modenese (2-6 luglio)

(AGI) - Bologna, 27 giu. - Tornano i mondiali antirazzisti, lastorica manifestazione della Uisp (Unione italiana sport pertutti) organizzata con il supporto della Regione EmiliaRomagna, che da 18 anni lotta contro ogni forma didiscriminazione. L'appuntamento e' nel parco di Bosco Albergatia Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dal 2 al 6luglio. Come sempre questa festa dello sport e della musica,completamente gratuita, ospitera' squadre da tutto il mondo chearriveranno nel Modenese per i tradizionali tornei di calcio asette (gia' circa 160 le squadre iscritte), basket, pallavolo,cricket e rugby, e alcune nuove

(AGI) - Bologna, 27 giu. - Tornano i mondiali antirazzisti, lastorica manifestazione della Uisp (Unione italiana sport pertutti) organizzata con il supporto della Regione EmiliaRomagna, che da 18 anni lotta contro ogni forma didiscriminazione. L'appuntamento e' nel parco di Bosco Albergatia Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dal 2 al 6luglio. Come sempre questa festa dello sport e della musica,completamente gratuita, ospitera' squadre da tutto il mondo chearriveranno nel Modenese per i tradizionali tornei di calcio asette (gia' circa 160 le squadre iscritte), basket, pallavolo,cricket e rugby, e alcune nuove proposte sportive. Alla 18esima edizione dei mondiali antirazzisti,interverra' anche l'ex ministro all'integrazione, Ce'cileKyenge. Tra gli ospiti si ricorda la "Football SupportersEurope", che ha scelto questa manifestazione per celebrarel'European football fans' congress (Effc), ovvero il congressoper le elezioni dei rappresentanti dell'organizzazione deitifosi europei. Come da tradizione ci sara' musicaindipendente, gratuita e per tutti. In particolare (giovedi' 3luglio) con "We Love Freak", si omaggera' Roberto 'Freak'Antoni storico fondatore degli Skiantos recentemente scomparso. "Per noi - ha sottolineato l'assessore in Emilia Romagnaalla cultura e allo sport, Massimo Mezzetti - e' motivo digrande soddisfazione, oltre che di orgoglio, sostenere comeRegione quest'appuntamento". Teresa Marzocchi, assessore alle politiche sociali, haricordato "la piena sintonia dei mondiali antirazzisti conl'impegno e le strategie del mio assessorato, e dunquel'integrazione, il rispetto di tutte le culture e il pienoriconoscimento dei diritti". (AGI)Bo1/Bru