Lirica: Comunale Bologna, tournee' a Kyoto con "Madama Butterfly"

(AGI) - Bologna, 11 set. - La Filarmonica del Teatro Comunaledi Bologna, con il suo direttore artistico, Hirofumi Yoshida,parteciperanno al Kyoto Opera Festival con l'opera "MadamaButterfly", che sara' allestita nel Castello Nijo nei giorni 19e 21 settembre per la regia di Gabriele Marchesini. Il castelloe' una meraviglia architettonica realizzata nel 1603 comeresidenza a Kyoto dello shogun Tokugawa, che apparteneva alladinastia che governo' il Giappone per piu' di 200 anni primadella forzata apertura e occidentalizzazione del paese. Dal1994 e' patrimonio Unesco dell'Umanita': il desiderio,riferisce Yoshida, e' quello di portare la musica

(AGI) - Bologna, 11 set. - La Filarmonica del Teatro Comunaledi Bologna, con il suo direttore artistico, Hirofumi Yoshida,parteciperanno al Kyoto Opera Festival con l'opera "MadamaButterfly", che sara' allestita nel Castello Nijo nei giorni 19e 21 settembre per la regia di Gabriele Marchesini. Il castelloe' una meraviglia architettonica realizzata nel 1603 comeresidenza a Kyoto dello shogun Tokugawa, che apparteneva alladinastia che governo' il Giappone per piu' di 200 anni primadella forzata apertura e occidentalizzazione del paese. Dal1994 e' patrimonio Unesco dell'Umanita': il desiderio,riferisce Yoshida, e' quello di portare la musica italianaall'interno di tutti i 17 siti patrimonio Unesco di Kyoto,citta' che partecipera' nel 2015 all'Expo di Milano. A rendereeccezionale l'evento, anche il luogo scelto per l'allestimentodell'opera, una corte interna del castello, di solito nonaperto al pubblico: lo spettacolo e' un esempio di integrazionee collaborazione artistica tra i due paesi, un'opportunita'offerta dal governo nipponico che si e' assunto tutte le spesedi trasferta ed allestimento dell'opera. Il lavoro artistico,che vede uniti il maestro Yoshida, il maestro Zagnoni(Presidente della Filarmonica) l'Orchestra ed il Cast (NunziaSantodirocco, Giorgio Berrugi, Marco Giossi e AntonellaColajanni), trova una sintesi perfetta del rispetto dellereciproche culture proprio in Madama Butterfly, per la cuistesura Giacomo Puccini si documento' senza sosta eminuziosamente sui vari elementi orientali che ritennenecessario inserirvi. Lo aiutarono particolarmente una notaattrice giapponese: come ricorda Yoshida, la moglie dellostesso ambasciatore nipponico che fece conoscere al compositoreantiche melodie popolari del suo Paese. Dopo gli spettacoli aKyoto l'Orchestra salira' sul palco del Bunkamura di Tokyo perun concerto lirico-sinfonico nella capitale giapponese. (AGI)Ari