Lavoro: Landini, dietro abolizione art. 18 c'e' demansionamento

(AGI) - Rimini, 18 set. - Dietro l'intenzione di abolirel'articolo 18 "c'e' un riassetto del sistema di relazioni: ildemansionamento, il controllo a distanza dei lavoratori, lapossibilita'' di licenziare, il superamento del contrattonazionale, cose che si sono forse sottovalutate all'origine,dal caso di Pomigliano". Il segretario della Fiom, MaurizioLandini, ribadisce la propria contrarieta' ad un'eventualecancellazione nella riforma del lavoro dell'articolo cheprevede il reintegro dei lavoratori. "Forse in questi anni - hadetto il leader delle tute blu intervenuto ad un convegno aCattolica organizzato dalla Spi-Cgil Lombardia - abbiamosottovalutato i segnali su quello

(AGI) - Rimini, 18 set. - Dietro l'intenzione di abolirel'articolo 18 "c'e' un riassetto del sistema di relazioni: ildemansionamento, il controllo a distanza dei lavoratori, lapossibilita'' di licenziare, il superamento del contrattonazionale, cose che si sono forse sottovalutate all'origine,dal caso di Pomigliano". Il segretario della Fiom, MaurizioLandini, ribadisce la propria contrarieta' ad un'eventualecancellazione nella riforma del lavoro dell'articolo cheprevede il reintegro dei lavoratori. "Forse in questi anni - hadetto il leader delle tute blu intervenuto ad un convegno aCattolica organizzato dalla Spi-Cgil Lombardia - abbiamosottovalutato i segnali su quello che stava succedendo, apartire dalla Fiat: dietro all'articolo 18 - ha concluso - c'e'un riassetto del sistema di relazioni sindacali edindustriali". (AGI)Bo1/Ari