Infermiera 'malata' lavorava altrove, denunciata e licenziata

(AGI)- Reggio Emilia, 22 ott. - Dipendente dell'Ausl di ReggioEmilia Arcispedale Santa Maria Nuova, quando risultava assenteper malattia o infortunio, era in realta' al lavoro in altrestrutture sanitarie, in violazione alla disciplina sulleincompatibilita', cumulo di impieghi e di incarichi deipubblici dipendenti. Al termine delle indagini coordinate dalsostituto procuratore Maria Rita Pantani della procurareggiana, la Guardia di Finanza ha denunciato la donna pertruffa ai danni dello stato: l'infermiera, che lavorava sia inun' altra struttura reggiana che in una di Parma, e' statalicenziata 'per incompatibilita' assoluta ed infedelta' aidoveri d'ufficio'. L'infermiera,

(AGI)- Reggio Emilia, 22 ott. - Dipendente dell'Ausl di ReggioEmilia Arcispedale Santa Maria Nuova, quando risultava assenteper malattia o infortunio, era in realta' al lavoro in altrestrutture sanitarie, in violazione alla disciplina sulleincompatibilita', cumulo di impieghi e di incarichi deipubblici dipendenti. Al termine delle indagini coordinate dalsostituto procuratore Maria Rita Pantani della procurareggiana, la Guardia di Finanza ha denunciato la donna pertruffa ai danni dello stato: l'infermiera, che lavorava sia inun' altra struttura reggiana che in una di Parma, e' statalicenziata 'per incompatibilita' assoluta ed infedelta' aidoveri d'ufficio'. L'infermiera, secondo quanto emerso dalleindagini, avrebbe ricoperto l'incarico di rappresentante legaledi una s.r.l. e di un'associazione di promozione sociale,esercitando attivita' professionale attraverso la propria dittaindividuale (era intestataria di una partita Iva) e svoltoprestazioni infermieristiche in assenza di autorizzazione,percependo compensi per oltre 100.000 euro nell'arco di unquinquennio. (AGI)Ari