Furti biciclette: Bologna, protocollo innovativo contro fenomeno

(AGI) - Bologna, 28 mag. - E' stato firmato oggi a Bologna ilprotocollo d'intesa contro i furti di biciclette; scopodell'iniziativa, mettere in atto una strategia complessiva ecoordinata di prevenzione e contrasto del furto e dellaricettazione di bici in citta', grazie all'impegno congiunto diforze dell'ordine, enti locali, associazionismo e cittadini, inun'ottica di sicurezza partecipata. Si tratta del primoprotocollo del genere in Italia: e' stato presentato e firmatodal Prefetto Ennio Sodano, dall'assessore comunale allaMobilita', Andrea Colombo, e dalla presidente della Consultadella bicicletta, Simona Larghetti. Il protocollo, della duratasperimentale di tre anni,

(AGI) - Bologna, 28 mag. - E' stato firmato oggi a Bologna ilprotocollo d'intesa contro i furti di biciclette; scopodell'iniziativa, mettere in atto una strategia complessiva ecoordinata di prevenzione e contrasto del furto e dellaricettazione di bici in citta', grazie all'impegno congiunto diforze dell'ordine, enti locali, associazionismo e cittadini, inun'ottica di sicurezza partecipata. Si tratta del primoprotocollo del genere in Italia: e' stato presentato e firmatodal Prefetto Ennio Sodano, dall'assessore comunale allaMobilita', Andrea Colombo, e dalla presidente della Consultadella bicicletta, Simona Larghetti. Il protocollo, della duratasperimentale di tre anni, nasce dalla volonta' comune dicontrastare piu' efficacemente il mercato nero delle bicirubate, potenziando e mettendo a sistema le azioni preventive erepressive di competenza delle diverse istituzioni, estimolando la collaborazione civica dei cittadini. I furti dibici, infatti, colpiscono una citta' in cui le due ruote,cresciute del +30% in tre anni e arrivate a rappresentare il10% della mobilita' urbana, sono sempre piu' un mezzo ditrasporto usato ormai trasversalmente per gli spostamentiquotidiani da professionisti, lavoratori, pensionati, studentie turisti. Presentata anche un'indagine statistica sui furti dibici, promossa nel 2014 dall'associazione L'Altra Babele conoltre 1.300 questionari. Ben il 50% degli intervistati hasubito almeno un furto (4 su 5 in luogo pubblico e il 57% inpieno giorno), ma solo il 24% ha fatto denuncia (pur increscita rispetto al 16% di tre anni prima) e solo il 12% haritrovato la bici. Tra le contromisure piu' richieste, maggioricontrolli di polizia contro i ricettatori (51%), insieme allasensibilizzazione culturale dei potenziali clienti (36%), vistotra l'altro che 1/3 degli intervistati non sa che ancheacquistare e' reato e che un 18% ammette perfino di avercomprato una bici rubata. (AGI)Ari