Economia: E. Romagna, dopo 3 anni recessione e'inversione tendenza

(AGI) - Bologna, 13 ott. - Forse presto per parlare di ripresa,ma e' inversione di tendenza dopo una pesante recessione duratatre anni: un risveglio, che potrebbe preludere a una fase dicrescita duratura. Salgono produzione, vendite, ordini e nonmancano riflessi positivi sull'occupazione; migliora anchel'accesso al credito che si stabilizza dopo tre anni in calo.Queste le principali indicazioni dell'indagine congiunturalerelativa al secondo trimestre 2015 sull'industriamanifatturiera, realizzata in collaborazione tra UnioncamereEmilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa Sanpaolo.L'Emilia Romagna mostra sempre un differenziale positivorispetto al resto del Paese di qualche punto decimale: questole

(AGI) - Bologna, 13 ott. - Forse presto per parlare di ripresa,ma e' inversione di tendenza dopo una pesante recessione duratatre anni: un risveglio, che potrebbe preludere a una fase dicrescita duratura. Salgono produzione, vendite, ordini e nonmancano riflessi positivi sull'occupazione; migliora anchel'accesso al credito che si stabilizza dopo tre anni in calo.Queste le principali indicazioni dell'indagine congiunturalerelativa al secondo trimestre 2015 sull'industriamanifatturiera, realizzata in collaborazione tra UnioncamereEmilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa Sanpaolo.L'Emilia Romagna mostra sempre un differenziale positivorispetto al resto del Paese di qualche punto decimale: questole consentira' di crescere dell'1% nell'anno in corso, stimache potrebbe anche essere rivista al rialzo. Sara' ancora ilcomparto manifatturiero a trainare l'economia regionale nelprossimo biennio: nel 2015 la crescita dell'industria sara' dipoco inferiore al 2 per cento, nel 2016 sfiorera' il 3 percento. (AGI)Ari