Caldo: treno guasto nel nodo di Bologna, acqua ai viaggiatori

(AGI) - Bologna, 3 lug. - Sarebbe stato il caldo la causa delguasto al locomotore che ha fatto fermare nel nodo di Bolognail Frecciabianca 9811 (Milano - Lecce): il treno e' stato fermoper circa due ore nel pomeriggio fra Bologna San Vitale eOzzano, sulla linea Bologna - Rimini, per poi ripartire versole 16. Distribuite da Trenitalia circa 600 bottigliette d'acquaai viaggiatori, rimasti bloccati nel treno senza ariacondizionata. Secondo i primi accertamenti dei tecnici diTrenitalia, l'alta temperatura esterna avrebbe infatti causatouna discontinuita' e il blocco alle schede elettroniche chegestiscono il funzionamento

(AGI) - Bologna, 3 lug. - Sarebbe stato il caldo la causa delguasto al locomotore che ha fatto fermare nel nodo di Bolognail Frecciabianca 9811 (Milano - Lecce): il treno e' stato fermoper circa due ore nel pomeriggio fra Bologna San Vitale eOzzano, sulla linea Bologna - Rimini, per poi ripartire versole 16. Distribuite da Trenitalia circa 600 bottigliette d'acquaai viaggiatori, rimasti bloccati nel treno senza ariacondizionata. Secondo i primi accertamenti dei tecnici diTrenitalia, l'alta temperatura esterna avrebbe infatti causatouna discontinuita' e il blocco alle schede elettroniche chegestiscono il funzionamento dei motori del locomotore. Pergarantire un ricambio d'aria, le porte delle carrozze sonostate aperte e presidiate, per la sicurezza dei viaggiatori,dal personale del treno e da personale fuori servizio presentea bordo. Allertata anche la sala nazionale della Protezionecivile.(AGI)Ari