Agricoltura: anguria reggiana, in arrivo marchio Igp

(AGI) - Bologna, 19 lug. - In arrivo il marchio Igp (Indicazione geografica prot...

(AGI) - Bologna, 19 lug. - In arrivo il marchio Igp (Indicazione geografica protetta) per l'anguria Reggiana. Sulla gazzetta ufficiale dell'Unione europea e' stata, infatti, pubblicata nei giorni scorsi la relativa domanda di registrazione con il cosiddetto 'documento unico' , cioe' il disciplinare produttivo che contiene la descrizione delle caratteristiche organolettiche del tipico frutto estivo e delimita con precisione l'area di coltivazione. A questo punto le regole comunitarie prevedono che decorso il periodo di tre mesi per le eventuali obiezioni, l'iter della domanda proseguira' il suo corso per arrivare infine all'iscrizione ufficiale nell'apposito elenco comunitario subito dopo l'estate. Per l'Emilia Romagna si tratta del 44esimo prodotto ad essere inserito nel Gotha delle eccellenze agroalimentari europee. "Siamo la Regione con il piu' alto numero di prodotti a marchio Dop ed Igp" sottolinea l'assessore regionale all'Agricoltura, Simona Caselli - sia in Italia, sia in Europa. Questo ci da' delle responsabilita' anche nella difesa delle nostre eccellenze nel quadro dei negoziati sui A trattati commerciali internazionali" . La caratteristica che contraddistingue l'anguria reggiana, prodotta nelle tipologie 'rotonda ovale e allungata' , il sapore particolarmente dolce della polpa, che deriva dalla' elevato tenore zuccherino. Per esaltare la qualita' ogni anguria viene valutata singolarmente, battuta e selezionata prima della raccolta e staccata solo se dall'esame visivo e uditivo l'operatore ritiene che abbia raggiunto il giusto grado di maturazione. (AGI)
Bo1/Ari