Lite per parcheggio Napoli, picchiato giornalista Luigi Necco

(AGI) - Napoli, 24 apr. - Lite per viabilita' tra due automobilisti, dopo le acc...

Napoli - Lite per viabilita' tra due automobilisti, dopo le accuse rivoltesi reciprocamente i litiganti si recano in commissariato per denunciarsi a vicenda. E' quanto accaduto a Napoli nel quartiere collinare dell'Arenella e che ha visto come protagonisti della vicenda Luigi Necco, noto giornalista napoletano della Rai in pensione, e un 30enne, S. L. M., che era in compagnia della moglie e del figlio. Il primo e' stato costretto a ricorrere alle cure ospedaliere per alcune contusioni riportate, essendo stato aggredito, come egli stesso ha denunciato alla polizia, con calci e schiaffi dall'altro automobilista. Ne avra' per un settimana. A conclusione della lite, il piu' giovane allontanandosi da piazza Muzii si e' portato dietro la telecamera in possesso di Necco, restituendola al momento di sporgere a sua volta una denuncia, accusando il giornalista di avere danneggiato la sua vettura. Il fatto e' accaduto intorno alle 12, in una piazza affollata di gente.

Stando a quanto e' stato ricostruito dalla polizia che ha anche ascoltato diversi testimoni, andato a riprendere la sua vettura parcheggiata, Necco ha trovato una macchina in doppia fila a impedirne l'uscita. Dopo avere atteso qualche minuto, e' arrivato il 30enne che ha risposto in maniera aggressiva al giornalista, accusandolo di avergli danneggiato una portiera per cercare di uscire. Necco ha preso la telecamera che aveva con se' per provare che non c'era stato alcun danneggiamento. A quel punto, S. L. M. l'ha strappata dalle mani del giornalista e, dopo avere colpito ripetutamente la carrozzeria della sua auto, lo ha preso a calci e schiaffi. Le urla avevano intanto richiamato l'attenzione di numerose persone che sono intervenute per riportare la calma. Il giovane ne ha approfittato per risalite nella sua auto e allontanarsi, portandosi via la telecamera. Successivamente, entrambi i litiganti si sono recati in commissariato per sporgere regolare denuncia: il giornalista per aggressione e furto mentre l'altro per danneggiamento della vettura.