Criminalita': scoperto laboratorio per munizioni a Napoli

(AGI) - Napoli, 21 feb. - In un terraneo, individuato nellazona a nord di Napoli, i carabinieri hanno scoperto unlaboratorio per la realizzazione di potenti munizioni. In unaltro sopralluogo, e' stata anche rinvenuta una pistola,all'interno di una borsa, nascosta nel vano ascensore. di unostabile. L'operazione e' stata eseguita nel quartiere SanPietro a Patierno, dove le attivita' illecite sono sotto ilcontrollo del clan Lo Russo. In una cantinola, i militari hannotrovato, infatti, munizioni, un piccolo laboratorio perconfezionarle, 52 cartucce per fucile a canne mozze, calibro24; 60 inneschi per cartucce, 82 borre

(AGI) - Napoli, 21 feb. - In un terraneo, individuato nellazona a nord di Napoli, i carabinieri hanno scoperto unlaboratorio per la realizzazione di potenti munizioni. In unaltro sopralluogo, e' stata anche rinvenuta una pistola,all'interno di una borsa, nascosta nel vano ascensore. di unostabile. L'operazione e' stata eseguita nel quartiere SanPietro a Patierno, dove le attivita' illecite sono sotto ilcontrollo del clan Lo Russo. In una cantinola, i militari hannotrovato, infatti, munizioni, un piccolo laboratorio perconfezionarle, 52 cartucce per fucile a canne mozze, calibro24; 60 inneschi per cartucce, 82 borre contenitori percartucce; 4 contenitori di pallini per cartucce di variemisure; un contenitore con all'interno presunta polvere dasparo: Una pressa manuale per assemblaggio di cartucce; undosatore di plastica per polveri da sparo. Per il reato didetenzione abusiva di armi e' stato denunciato unquarantasettenne di Arpino di Casoria, proprietariodell'immobile. Successivamente, durante l'ispezione di unpalazzo, illuminando con alcune torce, attraverso le fessure diun vano ascensore, i militari hanno notato il luccichio dellefibbie di una borsa da donna. Recuperata, all'internodell'accessorio e' stata rinvenuta una pistola, calibro 7.65con matricola abrasa, 2 caricatori vuoti, 12 cartucce calibro7.65; ed ancora, 54 bossoli di vario calibro e 57 ogive, concamiciatura in ottone e punta in piombo di vario calibro. Leindagini proseguono per identificare il possessore della "borsadei ferri", come l'hanno definita gli investigatori, prontaall'uso. L'arma sara' inviata, quindi, ai carabinieri delReparto investigazioni scientifiche per le necessarie perizie,finalizzate a riscontrare l'eventuale utilizzo dell'arma infatti di sangue. Proseguendo i controlli, Inoltre, durante iservizi di 'alto impatto' sono state identificate un centinaiodi persone, elevate una ventina di contravvenzioni al codicedella strada, ispezionati i vani condominiali di una decina diedifici ed effettuale 5 perquisizioni domiciliari.(AGI)Na3/Bru