Ambiente: nuovo sequestro area ex Italsider Napoli

(AGI) - Napoli, 2 dic. - Il pm Stefania Buda e i procuratoriaggiunti Nunzio Fragliasso e Alfonso D'Avino hanno ottenuto unnuovo decreto di sequestro di alcuni dei suoli dell'area exItalsider nel quartiere di Napoli di Bagnoli. La Procuraritiene infatti che la curatela fallimentare, affidataria deisuoli dopo il fallimento della societa' di trasformazioneurbana Bagnolifutura, di proprieta' del Comune, siasufficientemente competente solo per le questioniamministrative relative al fallimento, ma non per la bonificadi tutta l'area, questione di primaria importanza. I terrenifurono sequestrati ad aprile 2013 a causa di bonifiche noneseguite nella modalita' prevista

(AGI) - Napoli, 2 dic. - Il pm Stefania Buda e i procuratoriaggiunti Nunzio Fragliasso e Alfonso D'Avino hanno ottenuto unnuovo decreto di sequestro di alcuni dei suoli dell'area exItalsider nel quartiere di Napoli di Bagnoli. La Procuraritiene infatti che la curatela fallimentare, affidataria deisuoli dopo il fallimento della societa' di trasformazioneurbana Bagnolifutura, di proprieta' del Comune, siasufficientemente competente solo per le questioniamministrative relative al fallimento, ma non per la bonificadi tutta l'area, questione di primaria importanza. I terrenifurono sequestrati ad aprile 2013 a causa di bonifiche noneseguite nella modalita' prevista dalla legge: si ipotizzava ilreato di truffa e quello di disastro ambientale. Un processo e'in corso. Poi il tribunale li dissequestro' tutto quando isuoli fuoriuscirono dalla 'proprieta'' del Comune con ilfallimento di Bagnolifutura.? (AGI)Na5/Lil