Vela: circolo Crotone presenta candidatura per campionati europei

(AGI) - Crotone, 22 set. - Il Club Velico Crotone, con ilsostegno dell'Associazione Italiana Classe Optimist e dellaFederazione Italiana Vela, ha presentato la propria candidaturaper l'organizzazione dei Campionati Europei Optimist 2016. LOsi apprende da un comunicato in cui e' scrtto che "la IODA(International Optimist Dinghy Association) ha ricevuto laproposta del circolo e assumera' le sue decisioni a fineottobre in Argentina, quando tutti i delegati del VecchioContinente si ritroveranno a San Isidro in occasione deiCampionati Mondiali Optimist. Il sito della IODA informa che ilPaese sfidante e' la Turchia, con Smirne. I

(AGI) - Crotone, 22 set. - Il Club Velico Crotone, con ilsostegno dell'Associazione Italiana Classe Optimist e dellaFederazione Italiana Vela, ha presentato la propria candidaturaper l'organizzazione dei Campionati Europei Optimist 2016. LOsi apprende da un comunicato in cui e' scrtto che "la IODA(International Optimist Dinghy Association) ha ricevuto laproposta del circolo e assumera' le sue decisioni a fineottobre in Argentina, quando tutti i delegati del VecchioContinente si ritroveranno a San Isidro in occasione deiCampionati Mondiali Optimist. Il sito della IODA informa che ilPaese sfidante e' la Turchia, con Smirne. I delegati europeiassisteranno alla presentazione delle due candidature - quellaitaliana e quella turca - e alla fine esprimeranno la loropreferenza. In caso di assegnazione al Club Velico, Crotone -si sottolinea nel comunicato stampa del circolo velico -nell'estate del 2016 sara' invasa dagli atleti di 42 nazioni,cui, data la formula "open" dei Campionati, si aggiungeranno itimonieri di alcuni paesi extraeuropei (Stati Uniti e Singaporefra gli altri). Le imbarcazioni in gara agli ultimi Europeidisputati a Dublino erano trecento e questi sono i numeriattesi anche per il 2015 e il 2016. Agli atleti, come sempre,si sommano allenatori, team manager, dirigenti del movimentovelico europeo e accompagnatori. In manifestazioni del genere -si fa rilevare - che durano di fatto dieci giorni, si sfiorano,quindi, le mille presenze (e i diecimila pernottamenti): untoccasana per l'industria turistica delle citta' ospitanti".(AGI)Red/Adv