Siria: completato imbarco armi chimiche, cargo va a Gioia Tauro

(AGI/AFP) - L'Aja, 23 giu. - L'ultima parte dell'arsenalechimico dichiarato dal regime siriano ha lasciato il porto diLatakia e ora puo' scattare l'operazione di smaltimento cheprevede anche un trasbordo a Gioia Tauro. Lo ha comunicatol'Opac, l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimicheincaricata di supervisionare la distruzione dell'arsenalesiriano. "L'ultimo 8% dell'arsenale dichiarato dal governo diDamasco e' stato caricato a bordo di navi nel porto diLatakia", ha annunciato il direttore dell'Opac, Ahmet Uzumcu,durante una conferenza stampa all'Aja. Delle 1.200 tonnellate di sostanze tossiche portate via,804 sono state caricate a bordo del cargo

(AGI/AFP) - L'Aja, 23 giu. - L'ultima parte dell'arsenalechimico dichiarato dal regime siriano ha lasciato il porto diLatakia e ora puo' scattare l'operazione di smaltimento cheprevede anche un trasbordo a Gioia Tauro. Lo ha comunicatol'Opac, l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimicheincaricata di supervisionare la distruzione dell'arsenalesiriano. "L'ultimo 8% dell'arsenale dichiarato dal governo diDamasco e' stato caricato a bordo di navi nel porto diLatakia", ha annunciato il direttore dell'Opac, Ahmet Uzumcu,durante una conferenza stampa all'Aja. Delle 1.200 tonnellate di sostanze tossiche portate via,804 sono state caricate a bordo del cargo danese Ark Futura. Ilcargo fara' rotta sul porto calabrese di Gioia Tauro dovetrasbordera' 570 tonnellate di sostenze chimiche di priorita' 1(iprite e precursori del sarin) sulla nave laboratoriostatunitense Cape Ray, che le portera' a sua volta al largo diCreta per renderle smaltibili attraverso un processo diidrolisi che durera' circa due mesi. Ark Futura proseguira' per Gran Bretagna e Finlandia dovesaranno smaltite oltre 200 tonnellate di sostanze tossiche menopericolose. (AGI)