Regione: le decisioni della Giunta

(AGI) - Catanzaro, 22 giu. - La Giunta regionale si e' riunitasotto la presidenza del Presidente Mario Oliverio conl'assistenza del Segretario generale Ennio Apicella. Suproposta del Presidente Oliverio e' stato autorizzatol'utilizzo delle risorse del Fondo Unico Pac per i progettiintegrati di sviluppo locale (Pisl). E' stata fatta la presad'atto della rimodulazione del piano finanziario approvato dalComitato di Sorveglianza che riguarda il Fondo europeo per lapesca. E' stata costituita la consulta faunistica venatoriaregionale. Su proposta dell'Assessore Guccione, e' stataapprovata la ridefinizione degli ambiti territorialiintercomunali e la riorganizzazione del sistema dell'offerta

(AGI) - Catanzaro, 22 giu. - La Giunta regionale si e' riunitasotto la presidenza del Presidente Mario Oliverio conl'assistenza del Segretario generale Ennio Apicella. Suproposta del Presidente Oliverio e' stato autorizzatol'utilizzo delle risorse del Fondo Unico Pac per i progettiintegrati di sviluppo locale (Pisl). E' stata fatta la presad'atto della rimodulazione del piano finanziario approvato dalComitato di Sorveglianza che riguarda il Fondo europeo per lapesca. E' stata costituita la consulta faunistica venatoriaregionale. Su proposta dell'Assessore Guccione, e' stataapprovata la ridefinizione degli ambiti territorialiintercomunali e la riorganizzazione del sistema dell'offertaper la gestione dei servizi socio-assistenziali. Si tratta diuna delibera che rende operativo quanto era stato detto edenunciato nella conferenza stampa dei giorni scorsi, da partedel Presidente Oliverio e dello stesso Guccione, relativamenteall'operazione di verita' e di affermazione della legalita'sulla situazione finanziaria delle strutture socioassistenziali e socio sanitarie della Regione. In quellaoccasione il Presidente Oliverio disse che occorreva "liberarela Regione dalla gestione per valorizzare la programmazione ededicarsi ai controlli". Oggi, con questo atto, "dopo quindianni - ha detto l'assessore Guccione - la Regione da' corsoalla legge che consente il trasferimento delle competenze nelsettore dei servizi socio-assistenziali ai Comuni capi-ambito.Finalmente la Regione comincia a liberarsi della gestione peroccuparsi di programmazione, progettazione e controllo delservizio socio-assistenziale". (AGI)Ros

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it