Pesca: Guardia Costiera Corigliano sequestra 70 kg prodotti

(AGI) - Cosenza, 9 dic. - Sequestro di 70 chili di prodottiittici, tra cui 6 piccoli pesce spada, e multe per 4000 eurocominate. Questo il bilancio di un'operazione di controllodella Capitaneria di porto di Corigliano Calabro finalizzata aprvenire i danni causati all'ecosistema marino dalle forme dipesca illegali. I militari della Guardia Costiera hanno passatoal setaccio i punti di sbarco nei porti di Corigliano eCariati, i ristoranti e le pescherie ma anche le strade dimaggiore comunicazione e piu' frequentate dai venditoriambulanti dello jonio cosentino ed hanno sequestrato, indiverse operazioni, diversi prodotti

(AGI) - Cosenza, 9 dic. - Sequestro di 70 chili di prodottiittici, tra cui 6 piccoli pesce spada, e multe per 4000 eurocominate. Questo il bilancio di un'operazione di controllodella Capitaneria di porto di Corigliano Calabro finalizzata aprvenire i danni causati all'ecosistema marino dalle forme dipesca illegali. I militari della Guardia Costiera hanno passatoal setaccio i punti di sbarco nei porti di Corigliano eCariati, i ristoranti e le pescherie ma anche le strade dimaggiore comunicazione e piu' frequentate dai venditoriambulanti dello jonio cosentino ed hanno sequestrato, indiverse operazioni, diversi prodotti ittici fra cui pescespada, alici, totani, gamberetti, sarde, sgombri. Una parte delpesce posto in vendita era al di sotto delle taglie minimepreviste dalla normativa comunitaria e nazionale ed un'altraera commercializzata e detenuta in cattivo stato diconservazione e quindi era pericolosa per chi lo avesseacquistato. In particolare, 10 uomini sono stati impegnatinella zona di Schiavonea ed in viale Salerno, dove nella retedei militari sono finite due persone segnalate alla Procuradella Repubblica di Castrovillari per aver commercializzatopesce sotto misura ed in cattivo stato di conservazione agliignari acquirenti che si recano per le vie della frazionemarinara. In un'operazione condotta con unita' navali dellaGuardia Costiera, un pescatore e' stato sorpreso tra Mirto eRossano con a bordo della sua imbarcazione 6 piccoli di pescespada tutti al di sotto della taglia minima, per un pesocomplessivo di 14 chilogrammi. Anche per lui sono scattati lasegnalazione alla Procura ed il sequestro. A seguito dicontrolli di polizia sulle strade SS 106 e SS 534 sono statipoi elevati 2 verbali amministrativi per oltre 3000 euro acarico di due conducenti di furgoni che trasportavano prodottiittici senza le necessarie informazioni per i consumatorirelative alla tracciabilita' della filiera della pesca. Nelporto di Cariati, a seguito dei controlli all'arrivo deipescherecci, e' stato multato per oltre 300 Euro il comandantedi un motopesca che aveva a bordo un marittimo irregolareovvero non iscritto nel ruolino di equipaggio. I veterinaridell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, intervenuti surichiesta dei militari della Guardia costiera, hanno dichiaratola non idoneita' per il consumo umano del prodotto itticosequestrato che, quindi, e' stato avviato a distruzione. (AGI)Adv