Musica: Manu Chau in Sila, sei band calabresi apriranno la serata

(AGI) - Cosenza, 29 giu. - Saranno sei le band calabresi che ilprossimo 25 luglio, all'interno del festival musicale La Silasuona Bee, avranno l'onore di condividere il palco con ManuChao, musicista di primo piano sulla scena musicaleinternazionale. A riscaldare il pubblico, prima dell'esibizionedell'ex leader dei Mano Negra saranno: Federico Cimini, iMarvanza, i Musicanti del vento, i Nuju, i VillaZuk e infine laSpasulati band. Le sei band che a partire dalle ore 15:00 nellasplendida cornice naturalistica di Molarotta (Camigliatello),daranno il via alla II giornata della rassegna, offriranno unospaccato importante e variegato

(AGI) - Cosenza, 29 giu. - Saranno sei le band calabresi che ilprossimo 25 luglio, all'interno del festival musicale La Silasuona Bee, avranno l'onore di condividere il palco con ManuChao, musicista di primo piano sulla scena musicaleinternazionale. A riscaldare il pubblico, prima dell'esibizionedell'ex leader dei Mano Negra saranno: Federico Cimini, iMarvanza, i Musicanti del vento, i Nuju, i VillaZuk e infine laSpasulati band. Le sei band che a partire dalle ore 15:00 nellasplendida cornice naturalistica di Molarotta (Camigliatello),daranno il via alla II giornata della rassegna, offriranno unospaccato importante e variegato della musica che si produce nelnostro territorio. Dalla scrittura ironica e impegnata diFederico Cimini, al reggae sound contaminato di dance hall deiMarvanza, passando per le suggestioni cantaurali e la matricepopolare dei Musicanti del Vento, la forma canzone che siinnesta di sfumature country, pop e di ritmi in levare deiVillaZuk , il folk rock dei Nuju e infine la pachanka initalo/arbereshe della Spasulati. Mood, stili, propostecontaminate e contaminanti, legate fra di loro dall'utilizzoibrido nel cantato di stilemi dialettali e da una poetica cheha i suoi punti di maggiore attrattiva nella critica sociale daun lato e nella valorizzazione delle tradizioni popolaridall'altro. Un traguardo importante per sei band di indubbiospessore artistico, che fara' di questo atteso appuntamento deLa Sila suona Bee, un evento unico nel suo genere: un vero eproprio contenitore culturale sostenibile in cui talentiemergenti si esibiscono al fianco di ospiti di prestigio ed ilpaesaggio di grande rilievo paesaggistico e naturalistico neanima lo sfondo. A chiudere idealmente la giornata, in cui nonmancheranno ulteriori sorprese artistiche, la Mujina Crew, nomedi garanzia del reggae sound system nel nostro territorio.(AGI)Ros

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it