Guardia Costiera sequestra strutture abusive su spiagge a Reggio

(AGI) - Reggio Calabria, 26 giu. - I militari del servizio dipolizia giudiziaria della Capitaneria di Porto di ReggioCalabria coordinati dal Capitano, di Vascello (CP) GaetanoMartinez, hanno sequestrato un cantiere abusivo in localita'San Gregorio della citta', nonche' di pedane e chioschi inlegno abusivi sul demanio marittimo anche per finalita'commerciali. I militari della Guardia Costiera hanno accertato che C.A.,di 46 anni, era intento alla realizzazione di un cantiereabusivo mediante lo sbancamento di terra interessando anchezone di demanio marittimo, per creare una zona d'ombra edun'area da adibire al rimessaggio di imbarcazioni. La

(AGI) - Reggio Calabria, 26 giu. - I militari del servizio dipolizia giudiziaria della Capitaneria di Porto di ReggioCalabria coordinati dal Capitano, di Vascello (CP) GaetanoMartinez, hanno sequestrato un cantiere abusivo in localita'San Gregorio della citta', nonche' di pedane e chioschi inlegno abusivi sul demanio marittimo anche per finalita'commerciali. I militari della Guardia Costiera hanno accertato che C.A.,di 46 anni, era intento alla realizzazione di un cantiereabusivo mediante lo sbancamento di terra interessando anchezone di demanio marittimo, per creare una zona d'ombra edun'area da adibire al rimessaggio di imbarcazioni. La procuraha disposto il sequestro dell'intera superficie interessata dailavori. I controlli continueranno nella zona al fine discongiurare il perpetrasi di condotte contrarie alledisposizioni in materia di uso del pubblico demanio marittimo edegli specchi acquei. Nel corso di altri accertamenti, condotti in localita'Pellaro e' stato eseguito il sequestro preventivo d'urgenza diuna pedana di legno di 150 metri quadrati, con annessepertinenze. La struttura era al servizio di un noto ristorantedella zona, detenuta ed utilizzata da C.F., ventottenne,titolare dell'esercizio commerciale, che aveva cosi' ampliato icoperti del suo ristorante mediante una vera e propria terrazzaabusiva sul mare. Sul tratto di spiaggia denominato "Sorgente", invece, e'stato operato un sequestro nei confronti di C.L., 38 anni, ,colto in flagranza di reato di occupazione abusiva di spazidemaniali marittimi a modifica dei luoghi. L'uomo sera intentonella realizzazione di un chiosco con copertura inincannucciato, riportante la dicitura "i ragazzi dellasorgente", struttura, verosimilmente da destinare allarivendita abusiva di bevande nel tratto di litoraleparticolarmente frequentato dalla cittadinanza reggina. Sempresulla spiaggia Sorgente, sono stati operati altri sequestri chehanno interessato strutture in legno destinate alla creazionedi zone d'ombra sulla spiaggia che deturpavano il contestomarino e costiero. (AGI)Adv