Gdf Lamezia sequestra 200. 000 luminarie e 1. 200 "similalimenti

(AGI) - Lamezia Terme (Catanzaro), 9 dic. - Oltre 200.000luminarie natalizie potenzialmente pericolose per i consumatorie 1.200 "similalimenti"sono stati sequestrati dai "baschiverdi" del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme(Cz). L'azione ispettiva svolta dai finanzieri si e'concentrata su tre imprese condotte da persone di nazionalita'cinese (due con sede a Lamezia Terme ed una a Maida), esercentiil commercio al dettaglio di articoli casalinghi, abbigliamentoed accessori, in massima parte provenienti dal mercatoasiatico. Nel corso dell' ispezione dei diversi localiaziendali, sono stati individuati, fra l'altro, ingentiquantitativi di impianti di illuminazione ed

(AGI) - Lamezia Terme (Catanzaro), 9 dic. - Oltre 200.000luminarie natalizie potenzialmente pericolose per i consumatorie 1.200 "similalimenti"sono stati sequestrati dai "baschiverdi" del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme(Cz). L'azione ispettiva svolta dai finanzieri si e'concentrata su tre imprese condotte da persone di nazionalita'cinese (due con sede a Lamezia Terme ed una a Maida), esercentiil commercio al dettaglio di articoli casalinghi, abbigliamentoed accessori, in massima parte provenienti dal mercatoasiatico. Nel corso dell' ispezione dei diversi localiaziendali, sono stati individuati, fra l'altro, ingentiquantitativi di impianti di illuminazione ed accessoridestinati ad addobbi natalizi, del tutto privi delleinformazioni obbligatorie per la commercializzazione e per ilsuccessivo corretto utilizzo e, quindi, - sottolineano gliinquirenti - potenzialmente pericolosi per l'incolumita' deiconsumatori. Inoltre, sono stati rinvenuti numerosi"similalimenti", ossia prodotti che, pur non essendo compostida sostanze destinate all'alimentazione, hanno forma ed aspettotali da farli apparire come generi commestibili, cosi' dadeterminare il rischio che siano ingeriti dai bambini,mettendone a repentaglio la salute. Al termine del controllo, ifinanzieri hanno denunciato alla procura della Repubblica diLamezia Terme il titolare di una delle tre ditte controllateche deteneva i prodotti per la vendita. (AGI)Adv