Forestali: sindacati, inaccettabili ritardi nels ettore

(AGI) - Catanzaro, 11 lug. - Le segreterie regionali di Cgil,Cisl e Uil, in un documento, esprimono "profonda preoccupazioneper la grave situazione in cui continua a versare la nostraregione a livello economico-sociale. Permangono, infatti, -fanno rilevare - numerosi fattori di crisi rispetto ai quali e'urgente dare risposte chiare e non piu' rinviabili". Inparticolare i sindacati ritengono "inaccettabili i ritardi chesi sono inspiegabilmente accumulati nel settore dellaforestazione, sia sul fronte dei pagamenti che dellaprogrammazione, anche alla luce della recente riforma delsettore. Ad oggi - denunciano - sono ben tre le mensilita'

(AGI) - Catanzaro, 11 lug. - Le segreterie regionali di Cgil,Cisl e Uil, in un documento, esprimono "profonda preoccupazioneper la grave situazione in cui continua a versare la nostraregione a livello economico-sociale. Permangono, infatti, -fanno rilevare - numerosi fattori di crisi rispetto ai quali e'urgente dare risposte chiare e non piu' rinviabili". Inparticolare i sindacati ritengono "inaccettabili i ritardi chesi sono inspiegabilmente accumulati nel settore dellaforestazione, sia sul fronte dei pagamenti che dellaprogrammazione, anche alla luce della recente riforma delsettore. Ad oggi - denunciano - sono ben tre le mensilita' nonerogate ai lavoratori con conseguenze drammatiche considerandol'ampio bacino interessato". Per i segretari Tramonti, Gravanoe Biondo "tutto cio' non fa che aggravare ulteriormente ilquadro di esplosiva emergenza sociale che ormai da tempoaffligge la nostra regione, rispetto alla quale il governonazionale e la classe politica calabrese dovrebbero assumersile responsabilita' che discendono dal loro ruolo istituzionale.In questo senso - scrivono - non e' piu' differibile chiamarealle urne i cittadini calabresi per dare quelle risposte atteseda tempo". I sindacati "confermano con fermezza la volonta' diriaprire un fronte su tutte le altre questioni aperte, apartire dall'emergenza lavoro, dal sociale, trasporti,infrastrutture le cui mancate risposte stanno condannando lanostra Regione ad una preoccupante involuzione in tutti isettori". Per questi motivi CGil, Cisl e Uil "sostengono conforza le iniziative di mobilitazione delle Federazioni dicategoria interessate, a partire dalla grande manifestazionedei lavoratori forestali prevista per martedi' 15 luglio aCatanzaro". (AGI)Adv