Calcioscommesse: capo squadra mobile, nauseati da intercettazioni

(AGI) - Catanzaro, 11 giu. - "Siamo rimasti nauseati per quelloche abbiamo intercettato. Non c'e' stato un telefono, traquelli sotto controllo, in cui non si parlava di alterare otruccare partite. Se ne parlava in continuazione, in alcunicasi anche solo per millantare". Lo ha detto il capo dellaSquadra Mobile di Catanzaro, Rodolfo Ruperti, commentando lecontinue evoluzioni dell'inchiesta "Dirty Soccer" sulcalcioscommesse con i 17 provvedimenti di custodia cautelareemessi dal gip di Catanzaro. (AGI)Cz1/Adv

(AGI) - Catanzaro, 11 giu. - "Siamo rimasti nauseati per quelloche abbiamo intercettato. Non c'e' stato un telefono, traquelli sotto controllo, in cui non si parlava di alterare otruccare partite. Se ne parlava in continuazione, in alcunicasi anche solo per millantare". Lo ha detto il capo dellaSquadra Mobile di Catanzaro, Rodolfo Ruperti, commentando lecontinue evoluzioni dell'inchiesta "Dirty Soccer" sulcalcioscommesse con i 17 provvedimenti di custodia cautelareemessi dal gip di Catanzaro. (AGI)Cz1/Adv