'Ndrangheta: medico ucciso nel Reggino, due arresti

(AGI) - Reggio Calabria, 27 mar. - I Carabinieri del Gruppo diLocri hanno eseguito stamane un'ordinanza di custodia cautelarein carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di ReggioCalabria, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia,nei confronti di due persone, legate alla 'ndrangheta di Canolo(Rc), individuate come mandanti dell'omicidio del medicooculista Fortunato La Rosa, avvenuto a Gerace l'8 settembre2005. I due, in particolare, in concorso con altre persone nonancora identificate, avrebbero deciso, organizzato ed eseguitol'omicidio del professionista allo scopo di agevolarel'attivita' del clan, di cui uno degli odierni arrestati e'ritenuto elemento

(AGI) - Reggio Calabria, 27 mar. - I Carabinieri del Gruppo diLocri hanno eseguito stamane un'ordinanza di custodia cautelarein carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di ReggioCalabria, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia,nei confronti di due persone, legate alla 'ndrangheta di Canolo(Rc), individuate come mandanti dell'omicidio del medicooculista Fortunato La Rosa, avvenuto a Gerace l'8 settembre2005. I due, in particolare, in concorso con altre persone nonancora identificate, avrebbero deciso, organizzato ed eseguitol'omicidio del professionista allo scopo di agevolarel'attivita' del clan, di cui uno degli odierni arrestati e'ritenuto elemento apicale. La Rosa, in particolare, non avrebbe tollerato lasistematica invasione dei propri terreni da parte di bestiamedi proprieta' del nucleo familiare degli arrestati, ne' avrebbefavorito l'attivita' di allevamento e commercializzazione dibovini, di interesse per i vertici del sodalizio, condottaanche attraverso atti di violenza o minaccia e con la pretesadel pascolo abusivo su terreni altrui in virtu' del potere diintimidazione derivante dall'appartenenza alla 'ndrangheta.(AGI)