Tutela territorio: a L'Aquila Forum informazione cattolica

(AGI) - L'Aquila, 17 giu. - Da venerdi' a domenica prossima, lastampa cattolica si riunisce a L'Aquila per parlare di cura delterritorio, tutela delle risorse naturali, stili di vitasostenibili attraverso il confronto con esperti di livellointernazionale. Occasione dell'incontro, l'XI Forumdell'Informazione cattolica per la Salvaguardia del Creato"Coltivare e custodire le risorse naturali per nutrirel'umanita'", organizzato dall'associazione Greenaccord Onlus,insieme alla Regione Abruzzo, al Consiglio regionaledell'Abruzzo, al Comune di L'Aquila e all'Ordine regionale deigiornalisti. L'appuntamento, organizzato da tempo, e' reso diancor piu' stringente attualita' dalla pubblicazionedell'Enciclica "Laudato si'" di Papa Francesco,

(AGI) - L'Aquila, 17 giu. - Da venerdi' a domenica prossima, lastampa cattolica si riunisce a L'Aquila per parlare di cura delterritorio, tutela delle risorse naturali, stili di vitasostenibili attraverso il confronto con esperti di livellointernazionale. Occasione dell'incontro, l'XI Forumdell'Informazione cattolica per la Salvaguardia del Creato"Coltivare e custodire le risorse naturali per nutrirel'umanita'", organizzato dall'associazione Greenaccord Onlus,insieme alla Regione Abruzzo, al Consiglio regionaledell'Abruzzo, al Comune di L'Aquila e all'Ordine regionale deigiornalisti. L'appuntamento, organizzato da tempo, e' reso diancor piu' stringente attualita' dalla pubblicazionedell'Enciclica "Laudato si'" di Papa Francesco, dedicataproprio alla cura della Casa comune. Nelle quattro sessioni dilavori (accreditate con l'Ordine dei giornalisti per ilconseguimento di 14 crediti professionali obbligatori) siaffronteranno i molti aspetti che mettono in pericolo ilcorretto utilizzo delle risorse naturali e che creanodifficolta' alla vita e al lavoro delle migliaia di piccoliagricoltori italiani. Fenomeni globali e storture nazionali checontribuiscono a creare disuguaglianze di reddito, danni agliecosistemi, problemi al tessuto sociale. Si fotografera'l'attuale situazione della fame nel mondo, si approfondira' illegame tra cambiamenti climatici e produzioni alimentari, ilruolo delle multinazionali alimentari, le questioni connessecon la tutela del suolo. Ma si proporranno anche soluzionipratiche: dalla tracciabilita' dei prodotti, alle filierechilometro zero, fino alle best practice di utilizzo delterreno agricolo. Tra i relatori previsti, Kostas Stamoulis,direttore divisione FAO "Agricultural Development Economics",Riccardo Valentini, CMCC (Centro Euro-Mediterraneo suiCambiamenti Climatici), Michele Munafo', responsabile Consumodi suolo di ISPRA, Cinzia Coduti, responsabile Ambiente eTerritorio Coldiretti; Anselme Bakudila, Centro Studi SlowFood. Alla sessione inaugurale, che iniziera' alle 10 divenerdi' presso l'auditorium Sericchi, prenderanno parte ilpresidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, il sindacodi L'Aquila, Massimo Cialente, il presidente dell'Odg Abruzzo,Stefano Pallotta e il card. Francesco Coccopalmerio, presidentedel Pontificio Consiglio per i testi legislativi. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it