Turismo: Ape, lunedi' confronto presidenti Regioni e ministro

(AGI) - L'Aquila, 19 giu. - Il futuro turistico dell'Appennino,lo sviluppo coordinato dei comuni e delle regioni attraversatidalla catena montuosa, gli impegni del governo per il rilanciodelle politiche per la montagna e la tutela del territorio:sono solo alcuni dei temi che verranno trattati lunedi' (inizioore 10) ad Ocre (L'Aquila) nel monastero di Santo Spirito, dalministro dei Beni e delle Attivita' culturali, DarioFranceschini, e alcuni presidenti di Regioni. L'appuntamento diOcre e' l'occasione anche e soprattutto per il rilancio delprogetto APE - Appennino Parco d'Europa, partito nell'ultimoquinquennio degli anni 90 e poi

(AGI) - L'Aquila, 19 giu. - Il futuro turistico dell'Appennino,lo sviluppo coordinato dei comuni e delle regioni attraversatidalla catena montuosa, gli impegni del governo per il rilanciodelle politiche per la montagna e la tutela del territorio:sono solo alcuni dei temi che verranno trattati lunedi' (inizioore 10) ad Ocre (L'Aquila) nel monastero di Santo Spirito, dalministro dei Beni e delle Attivita' culturali, DarioFranceschini, e alcuni presidenti di Regioni. L'appuntamento diOcre e' l'occasione anche e soprattutto per il rilancio delprogetto APE - Appennino Parco d'Europa, partito nell'ultimoquinquennio degli anni 90 e poi cancellato dall'agenda politicadelle Regioni. L'Expo ha invece offerto ad Ape un'altraoccasione di rilancio, perche' le Regioni e il Governo hannodeciso di presentare all'esposizione universale di Milano ilprogetto Ape, nominando la Regione Abruzzo capofila delprogetto stesso. Da qui la decisione di chiamare in Abruzzo ilministro e i presidenti di Regione che al progetto di Expohanno aderito. Ad Ocre lunedi', dalle ore 10, saranno infattipresenti per una tavola rotonda coordinata da Aldo Bonomi ipresidenti Nicola Zingaretti (Lazio), Luciano D'Alfonso(Abruzzo), Mario Oliverio (Calabria), Paolo Di Laura Frattura(Molise), Paola Gazzolo (assessore Emila Romagna) e il ministroFranceschini. L'apertura dei lavori e' affidata alvicepresidente della Giunta regionale, Giovanni Lolli, chesegue il progetto Ape e che ha intenzione di organizzare unaserie di incontri nelle regioni appenniniche per arrivare,entro la fine dell'anno, alla stipula di un nuovo patto delleRegioni per Ape in modo da riportare in maniera definitiva ilprogramma di sviluppo sostenibile nell'agenda politica delleRegioni. Dopo la tavola rotonda della mattina, alla quale si e'voluta riservare la gestione politica di Ape, il programmaprevede una sessione pomeridiana affidata principalmente aitecnici: alle 15 sara' la volta di Aldo Bonomi, che ha curato irapporti con le Regione per il Padiglione Italia all'Expo', aseguire Fabio Renzi, della Fondazione Symbola che ha ilcoordinamento interregionale del progetto, Stefano Ardito,giornalista e scrittore, Giampiero Sammuri, presidente dellaFederparchi nazionale, Sebastiano Venneri, Legambiente, CarloCambi, giornalista e scrittore, Claudio Ucci, presidente delDistretto turistico Gran Sasso. (AGI)Red/Ett

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it