Trenitalia: Soprano, completeremo impegni contattuali con Abruzzo

(AGI) - Pescara 17 dic. - Il treno 'Jazz' consegnato oggi aPescara e' uno dei 70 che Trenitalia ha commissionato ad Alstome che sta consegnando in questi mesi alle Regioni italiane.Presenti alla cerimonia l'amministratore delegato di TrenitaliaVincenzo Soprano, il sottosegretario alla presidenza dellaRegione Abruzzo Camillo D'Alessandro, il sindaco di PescaraMarco Alessandrini, il presidente della Provincia di PescaraAntonio Di Marco il direttore della divisione passeggeriregionale di Trenitalia Orazio Iacono, il direttore regionaleAbruzzo di Trenitalia Cesare Spedicato, il presidente e Ad diAlstom Pierre-Louis Bertina. "Questo - ha detto in conferenzastampa Vincenzo

(AGI) - Pescara 17 dic. - Il treno 'Jazz' consegnato oggi aPescara e' uno dei 70 che Trenitalia ha commissionato ad Alstome che sta consegnando in questi mesi alle Regioni italiane.Presenti alla cerimonia l'amministratore delegato di TrenitaliaVincenzo Soprano, il sottosegretario alla presidenza dellaRegione Abruzzo Camillo D'Alessandro, il sindaco di PescaraMarco Alessandrini, il presidente della Provincia di PescaraAntonio Di Marco il direttore della divisione passeggeriregionale di Trenitalia Orazio Iacono, il direttore regionaleAbruzzo di Trenitalia Cesare Spedicato, il presidente e Ad diAlstom Pierre-Louis Bertina. "Questo - ha detto in conferenzastampa Vincenzo Soprano - e' un impegno preso con il contratto,ormai in scadenza, per il periodo 2009-2014. E' un investimentotutto sommato fatto dalla Regione, nel senso che grazie aquesto contratto si e' potuto fare l'acquisto. Procederemo alcompletamento di questi impegni contrattuali con l'arrivo dialtri tre treni elettrici e poi, nei primi mesi del 2015, dialtre quattro macchine diesel". "Nel 2012 abbiamo firmato conTrenitalia - ha spiegato il presidente e Ad di Alstom - uncontratto per la vendita di 70 treni. Il primo e' statoconsegnato dopo 14 mesi e oggi, a distanza di due anni, neabbiamo gia' 23 in servizio. Alla fine di questo mese salirannoa 27 e a meta' gennaio saranno 33. Questo tipo di treno e'fatto totalmente in Italia e vede impegnate 350 persone per untotale di un milione di ore lavorative, che con l'indottodiventano due milioni". (AGI)Pe2/Ett