Traffico rifiuti e droga: Dna, crescita esponenziale in Abruzzo

(AGI) - L'Aquila, 8 ott. - "Leggendo le carte nel territorioabruzzese c'e' una sproporzione fortissima tra i mezzi adisposizione e il lavoro che bisogna compiere. Tutte le procuresoffrono oggettivamente, di fronte ad una crescita esponenzialesia per quanto riguarda gli stupefacenti che nello smaltimentodei rifiuti perche' questo e' un territorio di transito.Mettere attorno al tavolo una procura generale presso la Corted'Appello, la procura distrettuale, le procure del territorio ecome struttura la procura nazionale antimafia e' comunque unvalore aggiunto per tutte le nostre attivita'". Lo ha dettoall'Aquila, il sostituto procuratore presso la

(AGI) - L'Aquila, 8 ott. - "Leggendo le carte nel territorioabruzzese c'e' una sproporzione fortissima tra i mezzi adisposizione e il lavoro che bisogna compiere. Tutte le procuresoffrono oggettivamente, di fronte ad una crescita esponenzialesia per quanto riguarda gli stupefacenti che nello smaltimentodei rifiuti perche' questo e' un territorio di transito.Mettere attorno al tavolo una procura generale presso la Corted'Appello, la procura distrettuale, le procure del territorio ecome struttura la procura nazionale antimafia e' comunque unvalore aggiunto per tutte le nostre attivita'". Lo ha dettoall'Aquila, il sostituto procuratore presso la Direzionenazionale antimafia, Antonio Laudati, nel corso della firma delprocollo d'intesa in materia di indagini finalizzateall'applicazione di misura di prevenzione patrimoniali, allaquale ha preso parte anche lo stesso procuratore nazionaleantimfia, Franco Roberti. (AGI)Aq1/Ett