TERREMOTO: VISITA A L'AQUILA DELLA FONDAZIONE NIAF

(AGI) - L'Aquila, 7 giu. - "E' stata un'esperienza traumatica emolto emotiva essere qui all'Aquila subito dopo il sisma - hadichiarato Il Presidente Joseph Del Raso della National ItalianAmerican Foundation - ma la comunita' italo-americana e' moltosoddisfatta delle cose straordinarie che sono state fattedurante e dopo l'emergenza grazie alla collaborazione tra leforze governative e gli enti privati". Subito dopo il sisma,infatti, la Fondazione Niaf, che ha sede a Washington erappresenta gli oltre 20 milioni di cittadini italo-americaniche vivono negli Stati Uniti, e' stata una delle primeistituzioni a venire all'Aquila per

(AGI) - L'Aquila, 7 giu. - "E' stata un'esperienza traumatica emolto emotiva essere qui all'Aquila subito dopo il sisma - hadichiarato Il Presidente Joseph Del Raso della National ItalianAmerican Foundation - ma la comunita' italo-americana e' moltosoddisfatta delle cose straordinarie che sono state fattedurante e dopo l'emergenza grazie alla collaborazione tra leforze governative e gli enti privati". Subito dopo il sisma,infatti, la Fondazione Niaf, che ha sede a Washington erappresenta gli oltre 20 milioni di cittadini italo-americaniche vivono negli Stati Uniti, e' stata una delle primeistituzioni a venire all'Aquila per creare una rete di sostegnoe di aiuto tra l'Italia e gli Stati Uniti. L'ha ricordato oggiil presidente della Niaf nella Sala briefing della Scuolaispettori della Guardia di Finanza, dove ha incontrato leautorita' abruzzesi e gli studenti dell'Universita'dell'Aquila che hanno partecipato al programma di studiofinanziato dalla fondazione in collaborazione con ilDipartimento di Stato USA. Questa partnership e' nata con lafinalita' di aiutare l'Universita' dell'Aquila a recuperare lasua funzione di fulcro vitale delle attivita' accademiche,nonche' di importante centro di iniziative sociali edeconomiche nella Regione Abruzzo. Nell'ambito delle iniziativegia' realizzate, la Niaf ha avviato una partnership conl'Universita' di Miami, il Sierra Nevada College, il College diStaten Island e l'Universita' del Nuovo Messico, per offrirecorsi a tempo pieno e sovvenzioni per gli studenti aquilani,che hanno avuto la possibilita' di studiare in questeUniversita' grazie al programma "Adopt a student". Ladelegazione in visita oggi all'Aquila ha avuto modo di vederein prima persona quanto e' stato fatto per mettere in sicurezzagli edifici storici della zona rossa, tra i quali il palazzodel Governo, e di vedere l'area dove la Niaf sta gia'realizzando i moduli abitativi provvisori destinati ad ospitaregli studenti dell'Universita' dell'Aquila, presso la Facolta'di Scienze nella sede di Coppito, che in futuro serviranno perfavorire la mobilita' internazionale degli studenti. (AGI)