TERREMOTO: SINDACO L'AQUILA, DISUMANO PAGARE LE TASSE

(AGI) - L'Aquila, 9 dic. - Si e' riunito in via straordinaria,questa mattina a Piazza Palazzo, a L'Aquila, il Consigliocomunale. Un Consiglio tra le macerie, cui ha preso parte anchela presidente della Provincia Stefania Pezzopane, per tenerealta l'attenzione sulle tasse. " Noi vogliamo pagare le tasse -ha esordito il sindaco Massimo Cialente - ma non ce le chiedeteoggi. E' disumano tornare a pagare, come niente fosse, dalprimo gennaio e poi, da giugno, cominciare a restituire,sborsando di piu',dal momento che dobbiamo dare indietro ilcento per cento in 5 anni. Ho provato a

(AGI) - L'Aquila, 9 dic. - Si e' riunito in via straordinaria,questa mattina a Piazza Palazzo, a L'Aquila, il Consigliocomunale. Un Consiglio tra le macerie, cui ha preso parte anchela presidente della Provincia Stefania Pezzopane, per tenerealta l'attenzione sulle tasse. " Noi vogliamo pagare le tasse -ha esordito il sindaco Massimo Cialente - ma non ce le chiedeteoggi. E' disumano tornare a pagare, come niente fosse, dalprimo gennaio e poi, da giugno, cominciare a restituire,sborsando di piu',dal momento che dobbiamo dare indietro ilcento per cento in 5 anni. Ho provato a parlarne col ministroTremonti ma non mi risponde. La cosa piu' assurda e' cheabbiamo gia' pronte le linee guida per la ricostruzione delcentro storico ma non abbiamo gli strumenti per iniziare.Francamente - ha aggiunto Cialente - non credo che infinanziaria si possa inserire un subemendamento. Sono rimastedue soluzioni cui appigliarci: il decreto della Protezionecivile che, pero', sta incontrando molte difficolta' vista unacerta incomprensione che si e' venuta a creare tra laProtezione civile ed il Ministero dell'Economia, ed il decretomille proroghe. Se non prendiamo uno di questi due treni, sara'davvero molto pesante. E' necessario tenere alta lamobilitazione - ha concluso il sindaco - perche' stiamo solochiedendo il giusto ed e' bene spiegare al mondo che, dopotutta l'esposizione mediatica cui siamo stati sottoposti, apassare e' stato solo il messaggio che la citta' staripartendo, mentre ora, ribadisco, come ha detto il Censis,L'Aquila e' solo una citta' fantasma". (AGI)Ett