TERREMOTO: PRESENTATO PROGETTO PER IMPIANTI SPORTIVI ALL'AQUILA

(AGI) - L'Aquila, 23 gen. - Migliorare le strutture sportiveesistenti, realizzarne altre e razionalizzare gli spazi. E'quanto prevede il progetto "Linee guida per larazionalizzazione e lo sviluppo degli impianti sportivi delComune dell'Aquila" illustrato oggi dal vice sindaco del Comunedell'Aquila, con delega allo sport, Giampaolo Arduini e dalgruppo di lavoro istituito ad hoc per il rilancio dellestrutture sportive e deglle attivita' ad esse collegate. Nel corso della conferenza stampa, Arduini ha mostratoattraverso delle schede com'era la situazione degli impiantisportivi prima del 6 aprile e dopo l'eventi tellurico in cuigli spazi erano

(AGI) - L'Aquila, 23 gen. - Migliorare le strutture sportiveesistenti, realizzarne altre e razionalizzare gli spazi. E'quanto prevede il progetto "Linee guida per larazionalizzazione e lo sviluppo degli impianti sportivi delComune dell'Aquila" illustrato oggi dal vice sindaco del Comunedell'Aquila, con delega allo sport, Giampaolo Arduini e dalgruppo di lavoro istituito ad hoc per il rilancio dellestrutture sportive e deglle attivita' ad esse collegate. Nel corso della conferenza stampa, Arduini ha mostratoattraverso delle schede com'era la situazione degli impiantisportivi prima del 6 aprile e dopo l'eventi tellurico in cuigli spazi erano stati occupati dalle tendopoli. Per Arduini ilprimo passo e' quello, finita l'emergenza terremoto, diripristinare lo stato dei luoghi. "E' evidente - ha detto l'assessore comunale allo sport -che occorrono i finanziamenti, occorrono molti milioni di euroe ci aspettiamo in questo senso che la Protezione civile ci siaa fianco come promesso visto e considerato che soprattutto gliimpianti sportivi presistenti sono state utilizzate dallaProtezione civile per la sistemazione delle tendopoli". PerArduini le linee guida non sono altro che una traccia per darealla citta' finalmente l'attenzione dovuta versol'impiantistica sportiva". Tra gli interventi a breve e medio termine (da 1 a 5 anni)quello del campo sportivo di Centi Colella, dove il Cus hapresentato un progetto che prevede tra le altre cose lacostruzione di un altro campo insieme alla foresteria perospitare le squadre. Su Piazza d'Armi oltre al progetto dellaOnlus "Forza l'Aquila", che prevede la realizzazione di unacittadella dello sport, l'amministrazione comunale avviera' ilavori di risistemazione dei tre campi esistenti. Sul CircoloTennis, Arduini ha annunciato la disponibilita' finanziaria daparte di emigranti svizzeri per farlo diventare di caraturainternazionale, puntando ad ospitare la nazionale italianatennis per la Coppa Davis. Anche per il Palazzetto dello sportc'e' un interesse privato mentre per i campi di calcio e rugbye' stata rimarcata la disponibilita' delle federazioni.L'assessore allo sport al Comune ha ribadito l'importanza chetutti i centri (soprattutto quelli in cui insistono le casetteantisismiche del progetto Case) devono essere dotati distrutture sportive. A Cese di Preturo prevista la realizzazionidi una palestra per le arti marziali e campi di calcetto, aSassa un palazzetto dello sport, una palestra e un campo darugby, a Bazzano un bocciodromo. Nel medio lungo periodoprevista la realizzazione a Bagno di un centro di aggregazionegiovanile, a Roio altri campi polifunzionali, a Paganica unaltro campo da calcio. Al vaglio dell'amministrazione anche ilprogetto per la realizzazione di un nuovo stadio aBazzano.(AGI)cli/Plt