TERREMOTO: PRESENTATO IL PROGETTO CITTADELLA DELLO SPORT

(AGI) - L'Aquila, 21 dic. - Una vera e propria "cittadella" aPiazza D'Armi con tanto di attivita' commerciali, sportive eculturali. E' l'ambizioso progetto di "'Forza L'Aquila',l'associazione fondata da Carlo Caione (ne e' anchepresidente), ex terza linea della Nazionale di rugby masoprattutto dell'ultimo scudetto aquilano, illustrato stamanenel corso di una conferenza stampa. Il progetto a cui si fariferimento e' quello di realizzare una citta' dello sport eche abbia oltre alle strutture sportivoculturali, alloggi, areericettive comuni, un' area rivolta ai diversamente abili oltread aree verdi ben integrate nel progetto. "Dopo il terremoto-

(AGI) - L'Aquila, 21 dic. - Una vera e propria "cittadella" aPiazza D'Armi con tanto di attivita' commerciali, sportive eculturali. E' l'ambizioso progetto di "'Forza L'Aquila',l'associazione fondata da Carlo Caione (ne e' anchepresidente), ex terza linea della Nazionale di rugby masoprattutto dell'ultimo scudetto aquilano, illustrato stamanenel corso di una conferenza stampa. Il progetto a cui si fariferimento e' quello di realizzare una citta' dello sport eche abbia oltre alle strutture sportivoculturali, alloggi, areericettive comuni, un' area rivolta ai diversamente abili oltread aree verdi ben integrate nel progetto. "Dopo il terremoto-ha detto Caione - abbiamo iniziato una raccolta fondiattraverso iniziative. E' un progetto ambizioso, ma vorremmocreare, su area comunale, un vero e proprio polo di eccellenza,una piccola citta' dello sport tipo l'Acqua Acetosa a Roma. E'chiaro che fondamentale e' la sostenibilita' economica, iricavi praticamente ripagano i costi. Poi sara' il Comune,attraverso la creazione ad esempio di una fondazione, avigilare e a tutelare". Il progetto e' portato avanti anche daAndrea Castellani e Lanfranco Massimi, anche loro aquilani edex rugbisti (il primo e' stato in Nazionale maggiore) e duesemplici professionisti del capoluogo abruzzese come AldoBenedetti e Antonio Barile. Ed e' stato proprio Benedetti adannunciare che nel progetto e' prevista la realizzazione di unapiazza, asili nido, un centro famiglia, ma anche di parcheggisotterranei. Tra i primi a rispondere alla raccolta e' AndreaLo Cicero. Il pilone del Racing, che ha giocato proprio aL'Aquila per tre stagioni, dal 2004 al 2007, ha infattiraccolto poco piu' di tredicimila euro attraverso un'astabenefica realizzata con l'aiuto anche della sua attualesocieta': ha messo infatti all'asta le maglie dei suoi compagnidi squadra. Massimi ha anche annunciato di aver ricevutoproposte di donazione e di sostegno all'inizitiva da partedell'Associazione nazionale calciatori italiani, dai giocatoridella squadra nazionale di rugby, Carlo Festuccia ed AndreaMasi, e dalla squadra ciclista "Acqua & Sapone" che haannunciato l'intenzione di aprire all'Aquila una propria sede edi far partecipare la squadra aquilana di atleti professionistial prossimo giro d'Italia con la maglia che porta il logodell'associazione "aperta a tutti ed ai progetti". (AGI)CLI/Ett