Terremoto: Pezzopane, venga Alfano a sfrattare i morosi

(AGI) - L'Aquila, 14 lug. - "Venga il ministro Alfanoall'Aquila, con il Prefetto e con le forze dell'ordine, acacciare le persone terremotate dalle abitazioni. Se cio'accadra' io non esitero', insieme con il sindaco e tanti altri,a stare insieme alla gente. Con una mia interrogazione chiedoconto al governo di questa assurda situazione e chiedo unintervento immediato per risolverla". Lo dice la senatrice delPd Stefania Pezzopane, che esprime "solidarieta' al sindacoCialente e agli assessori citati in giudizio dalla Corte deiConti per un presunto danno erariale di quasi 12 milioni dieuro. "Su questa

(AGI) - L'Aquila, 14 lug. - "Venga il ministro Alfanoall'Aquila, con il Prefetto e con le forze dell'ordine, acacciare le persone terremotate dalle abitazioni. Se cio'accadra' io non esitero', insieme con il sindaco e tanti altri,a stare insieme alla gente. Con una mia interrogazione chiedoconto al governo di questa assurda situazione e chiedo unintervento immediato per risolverla". Lo dice la senatrice delPd Stefania Pezzopane, che esprime "solidarieta' al sindacoCialente e agli assessori citati in giudizio dalla Corte deiConti per un presunto danno erariale di quasi 12 milioni dieuro. "Su questa vicenda degli sfratti agli abitanti di CASE eMAP - ha aggiunto - invito tutti alla riflessione. Cosaavrebbero dovuto fare il sindaco e gli assessori, mettere inmezzo ad una strada gente che non ha piu' casa ne' lavoro? Ofarle dormire sotto i ponti? Stiamo parlando di fragilita'gravissime, di famiglie con bambini o con anziani a carico, chenon ce la fanno a sbarcare il lunario. Lo so bene perche'quando ero assessore alle Politiche Sociali del Comune, hoseguito personalmente centinaia di casi di questo genere.Abbiamo fatto il possibile per assicurare un tetto sulla testaalle persone, perche' il dovere di un amministratore e'soprattutto quello dell'assistenza. E' questo l'unico'tornaconto' che ha mosso l'amministrazione in questidrammatici cinque anni". "Con la mia interrogazione - prosegueStefania Pezzopane - chiedo al governo di sapere se si e'consapevoli dello stato di emergenza sociale in cui versanoL'Aquila e i Comuni del Cratere, se si ritenga normale che perscelta del governo Berlusconi si siano realizzate case costosee con costi di manutenzione enormi e che per la prima voltanella storia venga chiesto ai terremotati di pagare un onereper la manutenzione e se si ritenga giusto che nei confronti dichi non c'e' la fa a pagare, non gli approfittatori ma chi havive nel disagio sociale, si debba applicare la sanzione dellosfratto dall'abitazione. E chiedo anche se sindaco e assessoripossano essere rinviati a giudizio per questo. Intervenga ilsottosegretario Legnini e troviamo subito una soluzionelegislativa urgentissima per risolvere il problema. A questepersone va assicurata una sistemazione decorosa. Vanno fattipoi dei distinguo, perche' ci sono anche famiglie morose, chepur potendoselo permettere non assolvono ai loro doveri, ilpagamento di un fitto o delle bollette. Niente sconti per furbie disonesti. Al contrario. Le autorita' devono supportarel'amministrazione, nel far rispettare la legge e pretendere ilpagamento". (AGI)Red/Ett