Terremoto: Legnini, nuove norme per evitare episodi L'Aquila

(AGI) - L'Aquila, 26 giu. - "Gia' nelle prime settimane diesercizio della delega avevo sottolineato una carenza normativanel settore della ricostruzione privata. Posso dire che e' incorso un'iniziativa per individuare le norme piu' appropriateper evitare il ripetersi di tali episodi e per contrastare lapratica di cessione dei contratti di appalto con il ricorso aisub-appalti oltre i limiti fisiologici". Lo ha detto ilsottosegretario all'Economia con la delega per la Ricostruzionein Abruzzo, Giovanni Legnini, dopo l'inchiesta che ieri hacoinvolto imprenditori e ditte legate alla criminalita'organizzata, in particolare con il coinvolgimento del clan

(AGI) - L'Aquila, 26 giu. - "Gia' nelle prime settimane diesercizio della delega avevo sottolineato una carenza normativanel settore della ricostruzione privata. Posso dire che e' incorso un'iniziativa per individuare le norme piu' appropriateper evitare il ripetersi di tali episodi e per contrastare lapratica di cessione dei contratti di appalto con il ricorso aisub-appalti oltre i limiti fisiologici". Lo ha detto ilsottosegretario all'Economia con la delega per la Ricostruzionein Abruzzo, Giovanni Legnini, dopo l'inchiesta che ieri hacoinvolto imprenditori e ditte legate alla criminalita'organizzata, in particolare con il coinvolgimento del clan deiCasalesi. "Voglio esprimere la mia gratitudine allamagistratura e alla Guardia di Finanza per il lavoro che stannosvolgendo per assicurare legalita' e trasparenza nell'operadella ricostruzione. Un ringraziamento ha aggiunto Legnini -che va esteso anche al sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente,che e' stato fra i primi a segnalare il rischio diinfiltrazioni e di lavoro nero nel settore dei subappalti". "Unmese fa, nel corso di un incontro con il Prefetto, ilProcuratore della Repubblica e i vertici regionali dellaGuardia di Finanza - prosegue il sottosegretario - avevosottolineato la volonta' del governo di sostenere un efficacesistema di controllo sulla ricostruzione, che magistratura eforze dell'ordine stavano gia' assicurando". Il sottosegretarioall'Economia esprime apprezzamento per le sollecitazioniavanzate dal Procuratore Antimafia, Franco Roberti, e annunciache, "dopo aver ascoltato le categorie, i sindaci e iparlamentari, proporra' al governo, entro luglio, di adottareuna serie di misure adeguate che dovranno accompagnare ilnecessario completamento della strumentazione legislativanecessaria per rendere piu' efficiente e trasparente l'operadella ricostruzione, soprattutto quella privata". Un primomomento di confronto ci sara' gia' martedi' prossimo quando ilsottosegretario partecipera' all'incontro convocato dalPrefetto per affrontare i temi dell'andamento dei cantieri edel rischio di lavoro nero. "La ricostruzione dell'Aquila deveessere nel segno della legalita' e della trasparenza. Cio' - hainfine commentato Legnini - costituisce un valore in se' e unacondizione indispensabile per poter ottenere le altre risorseche servono per proseguire nel percorso della ricostruzionefinalmente decollato". (AGI)Ett