TERREMOTO: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ANCHE PER AGGREGATI EDILIZI

(AGI) - L'Aquila, 29 mar. - Via libera in Abruzzo al creditod'imposta, nella forma di finanziamento agevolato, anche pergli edifici facenti parte di aggregati edilizi in muraturasenza soluzione di continuita'. E' la novita' contenuta nelprovvedimento, firmato oggi dal Direttore dell'Agenzia delleEntrate, che integra i precedenti del 10 luglio, del 3 agosto edel 30 ottobre scorsi, in seguito all'emanazione delleordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3820 del12 novembre e n. 3832 del 22 dicembre del 2009. IlProvvedimento chiarisce che, per le parti comuni degli edificicon tali caratteristiche, il credito

(AGI) - L'Aquila, 29 mar. - Via libera in Abruzzo al creditod'imposta, nella forma di finanziamento agevolato, anche pergli edifici facenti parte di aggregati edilizi in muraturasenza soluzione di continuita'. E' la novita' contenuta nelprovvedimento, firmato oggi dal Direttore dell'Agenzia delleEntrate, che integra i precedenti del 10 luglio, del 3 agosto edel 30 ottobre scorsi, in seguito all'emanazione delleordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3820 del12 novembre e n. 3832 del 22 dicembre del 2009. IlProvvedimento chiarisce che, per le parti comuni degli edificicon tali caratteristiche, il credito d'imposta sara' concessoal consorzio obbligatorio previsto dall'ordinanza n. 3820, inbase alla richiesta del rappresentante del consorzio stesso. Ladisposizione, infatti, prevede che le attivita' diricostruzione e di risanamento debbano essere svolte da unconsorzio obbligatorio che deve essere costituito con lapartecipazione dei proprietari delle diverse unita' immobiliariche fanno parte dell'aggregato. In alternativa allacostituzione del consorzio, i proprietari possono nominare unprocuratore speciale per l'attuazione degli interventi. Inquesto caso, il credito d'imposta sara' concesso a favore deiproprietari delle unita' immobiliari che fanno partedell'aggregato, in base alla richiesta del procuratorespeciale. Con il nuovo provvedimento vengono inoltre approvatii nuovi modelli che i Comuni devono utilizzare per comunicareall'Agenzia delle Entrate i dati relativi ai provvedimenti diaccoglimento o di revoca dei contributi, e i tracciati per latrasmissione telematica delle relative informazioni da partedelle banche e dei Comuni stessi. Il testo completo delprovvedimento e' disponibile sul sito Internet,www.agenziaentrate.gov.it e su Fiscooggi.it (AGI)Com/Ett