TERREMOTO: CIALENTE, PROSEGUE ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

(AGI) - L'Aquila, 17 mar. - "L'Ordinanza del Presidente delConsiglio dei Ministri n. 3859 rappresenta un altro importantesuccesso per l'amministrazione comunale del capoluogo. Vieneinfatti concessa la possibilita' al nostro ente di proseguireil suo voluminosissimo lavoro nel campo dell'emergenza e dellaricostruzione post sisma avvalendosi del prezioso apporto diAbruzzo Engineering e del Sed, che gia' collaboravano da tempocon le nostre strutture e le cui convenzioni erano in scadenzao scadute". Lo dice il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente."Le societa' in questione - spiega - continueranno a sostenerei servizi essenziali di assistenza alla popolazione e

(AGI) - L'Aquila, 17 mar. - "L'Ordinanza del Presidente delConsiglio dei Ministri n. 3859 rappresenta un altro importantesuccesso per l'amministrazione comunale del capoluogo. Vieneinfatti concessa la possibilita' al nostro ente di proseguireil suo voluminosissimo lavoro nel campo dell'emergenza e dellaricostruzione post sisma avvalendosi del prezioso apporto diAbruzzo Engineering e del Sed, che gia' collaboravano da tempocon le nostre strutture e le cui convenzioni erano in scadenzao scadute". Lo dice il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente."Le societa' in questione - spiega - continueranno a sostenerei servizi essenziali di assistenza alla popolazione e lagestione dei dati soprattutto per quanto riguarda il progettoCase, i Map, gli immobili del fondo immobiliare, l'autonomasistemazione e cosi' via. Il tutto, a spese dei fondi stanziatidallo Stato per l'emergenza sisma. Il raggiungimento di questoobiettivo - rileva il primo cittadino - si aggiunge aitraguardi conseguiti con l'ordinanza n. 3857 dello scorso 10marzo, che ha accolto molte richieste che avevo avanzato per ilbene delle nostre comunita', gran parte delle quali unitamenteal Commissario delegato, il Presidente Gianni Chiodi.Innanzitutto, quelle finalizzate ad alleviare i disagi deinuclei anagrafici da 1 o 2 componenti, con case classificate E,F o nelle zone rosse, per i quali viene riconosciuto un aumentodel contributo di autonoma sistemazione di 200 euro. Stessobeneficio (200 euro, in questo caso a persona) andra' allefamiglie che ospitano i nuclei familiari della stessa tipologia(1 o 2 persone), in attesa di una sistemazione piu' adeguata.Questi nuclei, anche se ospitati, non perderanno il contributodi autonoma sistemazione e soprattutto, se collocati nellegraduatorie per l'assegnazione degli alloggi antisismici o pergli affitti del fondo immobiliare, non perderanno tali diritti.I benefici in questione, infatti, costituiscono un'alternativa,anche temporanea, alle assegnazioni, in base alle effettivedisponibilita'. I vantaggi possono essere meglio evidenziatidalla tabella che segue. Finalmente - commenta il sindaco - e'stata resa giustizia agli eredi delle vittime del sisma, finorarimasti senza alcuna certezza e per i quali avevamo piu' voltesollecitato un provvedimento che, per quanto non potra'restituire loro gli affetti che avevano, se non altro potrannoottenere gli stessi contributi e gli stessi indennizzi chesarebbero toccati ai loro congiunti. Tempi certi, finalmente,per i lavori: 15 giorni per aprire i cantieri dellaricostruzione privata dal giorno del contributo definitivo, 10giorni per fornire i documenti integrativi nel caso fosserorichiesti dal Comune attraverso la pubblicazione all'albopretorio e sul sito istituzionale, con la conferma dicompletare gli interventi in 6 mesi per le B e 7 per le C. Solocon queste scadenze granitiche si potra' pensare di ricostruiresollecitamente, e proficuamente, il nostro territorio. Eproprio dall'utile sinergia con il Presidente Chiodinell'ordinanza vengono regolamentati i ruoli e i tempi perrimuovere le macerie dal capoluogo e dalle frazioni, altracondizione indispensabile per dare un senso compiuto allaricostruzione e per la vera rinascita dell'Aquila e del suocomprensorio". (AGI)Com/Ett