TERREMOTO: CHIODI, 35 MLN PER ATTIVITA' ECONOMICHE (2)

(AGI) L'Aquila, 1 feb. - Nel dettaglio, la responsabile delServizio attivita' internazionali della Regione GiovannaAndreola, ha illustrato le misure del bando. Le finalita' sonoquelle di risarcire i danni causati alle attivita'economico-produttive ubicate nei comuni del cratere delterremoto del 6 aprile. I soggetti beneficiari sono: leimprese, escluse quelle del settore trasporti e dellaproduzione primaria dei prodotti agricoli; i lavoratoriautonomi (professionisti, artisti, ecc?); le associazioni,costituite in qualunque forma, purche' svolgano attivita'economica. Il bando prevede tre forme di contributi: A) COPERTURA DEI DANNI, calcolato in riferimento all'ammontaredelle spese ritenute ammissibili per i

(AGI) L'Aquila, 1 feb. - Nel dettaglio, la responsabile delServizio attivita' internazionali della Regione GiovannaAndreola, ha illustrato le misure del bando. Le finalita' sonoquelle di risarcire i danni causati alle attivita'economico-produttive ubicate nei comuni del cratere delterremoto del 6 aprile. I soggetti beneficiari sono: leimprese, escluse quelle del settore trasporti e dellaproduzione primaria dei prodotti agricoli; i lavoratoriautonomi (professionisti, artisti, ecc?); le associazioni,costituite in qualunque forma, purche' svolgano attivita'economica. Il bando prevede tre forme di contributi: A) COPERTURA DEI DANNI, calcolato in riferimento all'ammontaredelle spese ritenute ammissibili per i danni subiti ai benimobili e immobili, ivi compreso le scorte nella misuranecessaria alla ripresa economica dell'attivita', e in ognicaso per un valore non eccedente il 20% del danno subito dallestesse scorte;B) COPERTURA DEI COSTI DI TRASFERIMENTO della sede odell'unita' produttiva. In alternativa a questo contributo ilbando prevede la terza tipologia di risarcimento:C) COPERTURA DEI DANNI SUBITI PER LA SOSPENSIONE TEMPORANEADELL'ATTIVITA'. E' bene chiarire, ha specificato GiovannaAndreola, che "i contributi di cui ai punti A e B/C sonocumulabili e concessi esclusivamente ai fini dellariattivazione dell'attivita', con l'impregno dei beneficiari alripristino almeno del 50% dei livelli occupazionali al 6 aprile2009". Per quanto riguarda il punto A sono dichiaratiammissibili i danni subiti da beni immobili, fabbricati, operemurarie, i danni subiti da beni mobili quali impianti,macchinari, attrezzature, mezzi di trasporto solo sedirettamente funzionali all'azienda, i danni subiti dallescorte aziendali. Per i risarcimenti dei danni al punto B sonoammessi: i costi di trasferimento delle attrezzature, i costidi disattivazione e riattivazione di macchinari, nuovi raccordirelativi alle utenze e costi di locazione/acquisto moduliprefabbricati. Per quanto riguarda infine l'entita' delcontributo, il bando prevede che il contributo di cui al puntoA puo' essere coperto fino al 100% del valore del danno subitofino a un massimo di 5 milioni di euro; il contributo di cui alpunto B, e' pari al 100% del costo del trasferimentodell'attivita', ivi compresi quelli per il rientro nella sedeoriginaria: tale contributo non potra' in ogni caso eccedere lamisura di 100 mila euro e i contributo di cui al punto C,concesso per un periodo di tempo non superiore alla data diultimazione dei lavori di riattivazione, e' pari al 100% deimancati redditi non conseguiti dall'impresa durante lasospensione: in ogni caso il contributo non potra' eccedere lamisura di 500 mila euro. Il bando, il cui coordinamento politico e' delvicepresidente Alfredo Castiglione, sara' gestitooperativamente dal Servizio attivita' internazionali presso ilquale e' gia' operativo uno sportello informativo in viaSalaria Antica Est, 27 numero telefono: 0862364251-52-60. (AGI)