TERREMOTO: CALENDARIO PROVINCIA DEDICATO AD OPERE D'ARTE

(AGI) - L'Aquila, 23 dic. - Sguardi di Madonne. Questo iltitolo del Calendario 2010 presentato questa mattina dallaProvincia dell'Aquila e realizzato in collaborazione con laDirezione Regionale per i beni Culturali e paesaggisticid'Abruzzo. Quest'anno il calendario e' dedicato alle immaginisacre, recuperate dopo il terremoto del 6 aprile e in fase direstauro. Si tratta di scatti raffiguranti le Madonne piu'belle e significative del patrimonio artistico ferito,conservate in parte presso le chiese del territorio, in partenel Museo Nazionale d'Abruzzo e trasferite dopo il sisma inquello Museo di Celano. Prosegue dunque la tradizione della

(AGI) - L'Aquila, 23 dic. - Sguardi di Madonne. Questo iltitolo del Calendario 2010 presentato questa mattina dallaProvincia dell'Aquila e realizzato in collaborazione con laDirezione Regionale per i beni Culturali e paesaggisticid'Abruzzo. Quest'anno il calendario e' dedicato alle immaginisacre, recuperate dopo il terremoto del 6 aprile e in fase direstauro. Si tratta di scatti raffiguranti le Madonne piu'belle e significative del patrimonio artistico ferito,conservate in parte presso le chiese del territorio, in partenel Museo Nazionale d'Abruzzo e trasferite dopo il sisma inquello Museo di Celano. Prosegue dunque la tradizione dellaProvincia dell'Aquila, di dedicare ogni anno un calendario adun aspetto culturale. Testimonianze preziose, con cui laProvincia ha inteso rafforzare l'immagine di un territorioricco di arte e cultura. Gli artisti e i poeti del territorio,Teofilo Patini, i palazzi della Provincia, le testimonianze diantichi popoli abruzzesi sono stati i protagonisti degli annipassati. Stampato n 2000 copie, il calendario e' disponibilepresso le sedi dell'Amministrazione. "Un calendario ricco disimboli e di significati- ha commentato la presidentePezzopane- L'icona della Madonna e' simbolo di vita, dirinascita. Risparmiate alla tragedia del 6 aprile, tutte leopere d'arte inserite in questo calendario, sono gia' in fasedi restauro, pronte a rifiorire. Un augurio di rinascita chestendiamo a tutto il territorio, adesso ferito". "Lungimirantee intelligente l'iniziativa della Provincia - ha commentatoAnna Maria Reggiani, Direttore regionale per i Beni Culturali ePaesaggistici d'Abruzzo - Mi auguro che il Ministero apportimaggiori risorse per la tutela delle opere d'arte e che ilLaboratorio di Restauro possa presto tornare in provinciadell'Aquila". (AGI)Com/Ett