TERREMOTO: AL VIA BANDO CHE EROGA FONDI PER RISARCIRE AZIENDE

(AGI) - L'Aquila 22 dic. - E'stato approvato in Giuntaregionale, per un importo di 35 milioni di euro, il primo bandofinalizzato all'erogazione di contributi miranti a risarcire leattivita' economico - produttive dai danni causati dalterremoto. L'obiettivo del provvedimento e' consentirne laripresa occupazionale. L'annuncio e' del presidente dellaRegione Abruzzo, Gianni Chiodi e del vice presidente, AlfredoCastiglione con delega allo Sviluppo Economico. "I fondi - haaggiunto Castiglione - sono i primi ad essere messi al bandosui complessivi 83 milioni di euro di fondi FERS (Fondo EuropeoSviluppo Regionale) previsti per l'area del cratere".

(AGI) - L'Aquila 22 dic. - E'stato approvato in Giuntaregionale, per un importo di 35 milioni di euro, il primo bandofinalizzato all'erogazione di contributi miranti a risarcire leattivita' economico - produttive dai danni causati dalterremoto. L'obiettivo del provvedimento e' consentirne laripresa occupazionale. L'annuncio e' del presidente dellaRegione Abruzzo, Gianni Chiodi e del vice presidente, AlfredoCastiglione con delega allo Sviluppo Economico. "I fondi - haaggiunto Castiglione - sono i primi ad essere messi al bandosui complessivi 83 milioni di euro di fondi FERS (Fondo EuropeoSviluppo Regionale) previsti per l'area del cratere". La misurariguarda tutte quelle attivita' che producono reddito:imprenditori, professionisti, artigiani commercianti,associazioni con partita IVA. Castiglione evidenzia il valoredei risarcimenti: "Saranno finanziati il cento per cento deidanni subiti, fino ad un massimo di 5 milioni di euro, comepure l'eventuale trasferimento dell'attivita', per un massimodi 100mila euro, ed il mancato reddito non percepito, a causadel fermo per il terremoto, fino ad un massimo di 50 mila euro.Si andra' a coprire il danno che hanno subito le giacenze dimagazzino ed anche le spese di gestione per il riavvio delleattivita', per un periodo di 24 mesi". Entro gennaio uscira' ilsecondo bando FERS relativo alle "aree del cratere" perl'attrazione di nuove aziende per un valore di 11 milioni dieuro. "Si tratta di un provvedimento che mira ad accelerare laripresa economica del territorio colpito dal sisma. Lo scopo -conclude l'assessore - e' avviare entro il piu' breve tempopossibile alla normalita' L'Aquila ed il suo comprensorio".(AGI)Com/Ett