TERREMOTO: ABI PROROGA A GIUGNO 2010 SOSPENSIONE PAGAMENTO MUTUI

(AGI) - L'Aquila, 17 dic.- Approvata la proroga fino al 30giugno 2010 della sospensione del pagamento dei mutui e deifinanziamenti in atto al 6 aprile 2009 per la popolazioneresidente nei comuni dell'Abruzzo colpiti dal sisma. E' quantodeciso ieri a Roma dal Comitato esecutivo dell'Abi. Ilprovvedimento stabilito dall'Associazione Bancaria e' legatoalla difficile situazione della clientela sul territorio chetuttora non consente la ripresa di gran parte delle attivita'economiche, prevalentemente commerciali e artigianali.Analogamente a quanto accaduto fino ad ora, ciascuna bancapotra' aderire su base volontaria alla misura di sospensione,regolare in piena autonomia

(AGI) - L'Aquila, 17 dic.- Approvata la proroga fino al 30giugno 2010 della sospensione del pagamento dei mutui e deifinanziamenti in atto al 6 aprile 2009 per la popolazioneresidente nei comuni dell'Abruzzo colpiti dal sisma. E' quantodeciso ieri a Roma dal Comitato esecutivo dell'Abi. Ilprovvedimento stabilito dall'Associazione Bancaria e' legatoalla difficile situazione della clientela sul territorio chetuttora non consente la ripresa di gran parte delle attivita'economiche, prevalentemente commerciali e artigianali.Analogamente a quanto accaduto fino ad ora, ciascuna bancapotra' aderire su base volontaria alla misura di sospensione,regolare in piena autonomia le condizioni di applicazione eriscossione degli interessi relativi al periodo di sospensione,identificare e proporre piani di rientro oltre a determinare lemodalita' di comunicazione alla clientela. Resta ovviamentesalva la facolta' del cliente di chiedere in ogni momento laripresa dei pagamenti. Oltre a cio', l'Abi segnala numeroseiniziative in cui l'industria bancaria e' gia' attiva per ilrilancio del territorio colpito dal sisma, anche in partnershipcon le istituzioni. Tra queste iniziative: l'accordo tra Abi e Cassa depositi eprestiti per l'erogazione dei contributi previsti dalla legge achi ha subito danni a seguito del terremoto (operano su talemisura 16 banche, che rappresentano il 71% degli sportelli delterritorio); il programma di microcredito per il sostegno allemicroimprese, recentemente promosso insieme alla RegioneAbruzzo; le donazioni alla Protezione civile da parte del mondobancario per l'emergenza sisma, pari a circa 25 milioni dieuro.(AGI)com/Pltcom/Plt