Tercas: Consiglio Indirizzo approva Dpp 2017-2019

(AGI) - Teramo, 27 set. - Tutelare il patrimonio con una adeguata diversificazio...

(AGI) - Teramo, 27 set. - Tutelare il patrimonio con una adeguata diversificazione del rischio, riaffermare il proprio ruolo di partner strategico dello sviluppo sociale, culturale ed economico per il territorio di riferimento: sia con rinnovate strategie di sostegno alle attivita' del mondo No Profit, sia con un rinnovato impegno diretto della Fondazione con la ideazione e realizzazione di Progetti Propri. Questi i principali obiettivi del Documento di Programmazione Pluriennale (Dpp) 2017-2019 approvato all'unanimita' dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione Tercas dopo un lungo percorso di approfondimento e di confronto con esperti dei vari settori di intervento della Fondazione. Dopo una attenta analisi dei bisogni del territorio condotta anche attraverso un serrato confronto e un decisivo dialogo con gli stakeholders di riferimento, il Consiglio di Indirizzo - spiega una nota dell'ufficio comunicazione - in un'ottica di continuita' con quanto finora realizzato e coerentemente con le esigenze espresse dal territorio, ha confermato i tradizionali ambiti di operativita' dell'Ente, riconducibili sostanzialmente a due macro aree di intervento: la prima comprende le attivita' che mirano alla crescita culturale, alla promozione della conoscenza ed alla valorizzazione delle risorse locali, la seconda riguarda le attivita' finalizzate a contrastare le varie forme di disagio sociale ed a favorire il miglioramento dei servizi di assistenza sul territorio. Il Documento disegna, quindi, le linee generali e gli obiettivi da raggiungere nei seguenti settori: Arte, Attivita' e Beni Culturali, Volontariato, Filantropia e Beneficenza, Ricerca scientifica e Tecnologica ed Educazione, Istruzione e Formazione, ai quali sara' rivolta l'attenzione dell'Ente. Nel periodo si prevede di poter destinare al territorio, anche mediante l'attivazione di partnership e l'adesione a progetti in rete di rilevo nazionale, finanziamenti per oltre 5 milioni di euro. Il Documento infine - in risposta ai nuovi e crescenti bisogni della comunita' - riafferma l'impegno della Fondazione nei confronti degli stakeholders ponendo a loro disposizione anche le competenze delle risorse interne per svolgere un importante ruolo di coordinamento e di soggetto catalizzatore di finanziamenti e per offrire un supporto operativo agli operatori locali al fine di potenziare lo sviluppo di progettualita' sia autonome sia in sinergia con soggetti pubblici o privati su specifiche problematiche di interesse comune. Su queste linee-guida sara' predisposto il Documento di Programmazione Annuale per l'anno 2017 con le indicazioni operative per gli amministratori. Da una lettura attenta del Dpp 2017-2019 - disponibile sul Sito Internet dell'Ente - appare ben chiara la consapevolezza espressa dall'Organo di Indirizzo che per esercitare una strategica attivita' di partner dello sviluppo sociale, culturale ed economico per il territorio sono necessarie scelte innovative e lungimiranti. Sul Sito Internet della Fondazione e' disponibile, inoltre, il Nuovo Statuto dell'Ente la cui lettera di approvazione, da parte del MEF, (Ministero dell'Economia e delle Finanze) e' stata letta dal presidente Enrica Salvatore durante i lavori del Consiglio di Indirizzo e del Consiglio di Amministrazione che si sono tenuti oggi pomeriggio nel Palazzo Melatino di Teramo. (AGI)
Red/Ett