Rifiuti: Discarica Bussi, entro Natale la sentenza

(AGI) - Chieti 19 set. - Entro Natale potrebbe concludersi ilprocesso relativo alla mega discarica di rifiuti tossici,rinvenuta nel marzo 2007, a Bussi sul Tirino (Pescara). Ilprocesso dinanzi alla Corte di Assise di Chieti, la cuicompetenza e' stata confermata dalla Cassazione, e' ripresoquesta mattina. Nel corso dell'udienza, che e' durata circatrenta minuti, e' stato fissato il calendario. La vicenda conta19 imputati, quasi tutti ex amministratori e vertici dellaMontedison, accusati di avvelenamento delle acque e disastroambientale doloso. Oggi era presente anche il governatoreabruzzese Luciano D'Alfonso. "Verifichero' - ha detto a margine

(AGI) - Chieti 19 set. - Entro Natale potrebbe concludersi ilprocesso relativo alla mega discarica di rifiuti tossici,rinvenuta nel marzo 2007, a Bussi sul Tirino (Pescara). Ilprocesso dinanzi alla Corte di Assise di Chieti, la cuicompetenza e' stata confermata dalla Cassazione, e' ripresoquesta mattina. Nel corso dell'udienza, che e' durata circatrenta minuti, e' stato fissato il calendario. La vicenda conta19 imputati, quasi tutti ex amministratori e vertici dellaMontedison, accusati di avvelenamento delle acque e disastroambientale doloso. Oggi era presente anche il governatoreabruzzese Luciano D'Alfonso. "Verifichero' - ha detto a margineai giornalisti - se ci sono le condizioni per prendere laparola in aula". Per quanto riguarda il calendario, il 2 e il 3ottobre e' prevista la requisitoria dei pm Giuseppe Bellelli eAnna Rita Mantini. Le parti civili parleranno il 10 e il 17ottobre, mentre le difese il 24 e il 31 ottobre e poi il 7, il14 il 21 e il 28 novembre. Le repliche si terranno il 5 e il 12dicembre. Inoltre, le udienze fissate che non si terrannosaranno recuperate il giovedi' o il sabato. Entro Natale,quindi, dovrebbe esserci la sentenza, anche perche' il giudicea latere e' stato trasferito in Cassazione e dunque il processodeve concludersi per consentire l'operativita' deltrasferimento. "Finalmente - ha commentato Tommaso Navarra,l'avvocato del WWF e di Legambiente, parti civili nel processo- le associazioni si sono sentite meno sole: la presenza delgovernatore D'Alfonso non aggiunge nulla sul piano tecnico magarantisce che l'esito di verita' del processo, attraverso lasentenza, avra' la giusta attenzione da parte della politicanel valutare tempi e modi, nonche' reperire le risorse per labonifica che e' il vero punto centrale della vicenda Bussi. Lapresenza del governatore - ha concluso Navarra - supera ilsilenzio assordante della precedente amministrazione". (AGI)Pe2/Ett