Ricostuzione: allarme ingegneri, a L'Aquila si rischia il blocco

(AGI) - L'Aquila, 12 giu. - E' legge, con l'approvazione ieriin Consiglio dei Ministri, del cosiddetto "decreto entilocali", la nuova norma sulla ricostruzione post-sismadell'Aquila e gia' iniziano le prime reazioni. A lanciare unmonito sul rischio "blocco ricostruzione" e' in primis ElioMasciovecchio, presidente dell'Ordine degli Ingegneri dellaProvincia dell'Aquila, il quale ha immediatamente provveduto asentire al telefono la senatrice Stefania Pezzopane, poiche' e'stato recepito in maniera completamente errata - sostieneMasciovecchio - quanto contenuto nel suo disegno di leggepresentato al Senato e accettato da tutti gli attori coinvoltinel processo della ricostruzione. Un

(AGI) - L'Aquila, 12 giu. - E' legge, con l'approvazione ieriin Consiglio dei Ministri, del cosiddetto "decreto entilocali", la nuova norma sulla ricostruzione post-sismadell'Aquila e gia' iniziano le prime reazioni. A lanciare unmonito sul rischio "blocco ricostruzione" e' in primis ElioMasciovecchio, presidente dell'Ordine degli Ingegneri dellaProvincia dell'Aquila, il quale ha immediatamente provveduto asentire al telefono la senatrice Stefania Pezzopane, poiche' e'stato recepito in maniera completamente errata - sostieneMasciovecchio - quanto contenuto nel suo disegno di leggepresentato al Senato e accettato da tutti gli attori coinvoltinel processo della ricostruzione. Un ddl nel quale si affermache il direttore lavori e il collaudatore statico non possonoavere avuto rapporti, negli ultimi 3 anni, con l'impresaaffidataria dei lavori e/o subappaltatrice. Nell'art 11 comma 2del testo approvato si legge, invece, che il progettista e ildirettore dei lavori non possono avere in corso ne' avereavuto, negli ultimi 3 anni, rapporti professionali, commercialio di collaborazione con l'impresa affidataria dei lavori diriparazione o ricostruzione. "Tutto questo - ha affermatoMasciovecchio - implica un blocco totale dei lavori, poiche' e'quasi impossibile che un professionista in questi sei anni nonabbia avuto rapporti di collaborazione con almeno un'impresa".(AGI)Ett