RICOSTRUZIONE: CHIODI; CITTA' GIUDIZIARIA, LAVORI PER 30 MLN (2)

(AGI) - L'Aquila, 19 gen. - Il Palazzo di Giustizia, seppuremolto danneggiato e reso inagibile dal terremoto, attraversocomplessi lavori di demolizione di parti danneggiate, ilconsolidamento di alcune parti strutturali e il restauro-ricostruzione di ambienti, potra' tornare a svolgere le propriefunzioni in condizioni di sicurezza. Passaggi intermedidell'intero progetto saranno il completamento del restaurodell'ex Stazione ferroviaria di Pile, che costituira' la Sededella Procura Generale della Corte d'Appello. I lavori sonoiniziati ad ottobre scorso e saranno ultimati entro il mese digennaio salvo la recinzione e le sistemazioni esterne; laristrutturazione e la rifunzionalizzazione

(AGI) - L'Aquila, 19 gen. - Il Palazzo di Giustizia, seppuremolto danneggiato e reso inagibile dal terremoto, attraversocomplessi lavori di demolizione di parti danneggiate, ilconsolidamento di alcune parti strutturali e il restauro-ricostruzione di ambienti, potra' tornare a svolgere le propriefunzioni in condizioni di sicurezza. Passaggi intermedidell'intero progetto saranno il completamento del restaurodell'ex Stazione ferroviaria di Pile, che costituira' la Sededella Procura Generale della Corte d'Appello. I lavori sonoiniziati ad ottobre scorso e saranno ultimati entro il mese digennaio salvo la recinzione e le sistemazioni esterne; laristrutturazione e la rifunzionalizzazione dell'ex Archivio diStato di Pile che ospitera' la Presidenza della Corted'Appello, dotata degli Uffici per i Magistrati, Aule diUdienza, Archivio. Il progetto e' definitivo e sta per esseresottoposto alla Conferenza di Servizi. Dopo l'appalto e'previsto un tempo utile di esecuzione dei lavori di otto mesi;completera' i lavori di sistemazione degli Uffici di Pile larealizzazione di un parcheggio nell'area prima occupata dall'exMercato Ortofrutticolo. In conclusione l'insieme di questiinterventi a Pile consentira' anche di riqualificare un'areaattualmente degradata che richiede interventi di recuperourbanistico qualificati. "Poiche' l'area - ha concluso Chiodi -e' ubicata non distante dal Palazzo di Giustizia, potra'costituire insieme ad altri interventi comunali parteintegrante di una funzionale Cittadella Giudiziaria". Lerisorse finanziarie occorrenti per la realizzazione delprogramma di interventi sono state richieste dal Ministro delleInfrastrutture e dei Trasporti al CIPE, approvate ed assegnateal Presidente della Regione con Delibera del 6/11/2009. Per larealizzazione dell'intervento il Presidente-Commissario siavvarra' del Provveditorato Interregionale alle Opere pubblicheper il Lazio, l'Abruzzo e la Sardegna con la funzione diStazione Appaltante". (AGI)Com/Ett