Ricerca medica: Miur finanzia due progetti della D'Annunzio

(AGI) - Pescara, 26 ago. - La giunta regionale ha approvato le convenzioni che c...

(AGI) - Pescara, 26 ago. - La giunta regionale ha approvato le convenzioni che consentiranno l'avvio di due progetti di ricerca, finanziati con fondi del Ministero dell'Universita' e della Ricerca, per un investimento complessivo di circa 800mila euro. Il primo, che ha una dotazione di 421mila euro, riguarda "l'analisi del ruolo pato-biologico e del valore prognostico e predittivo della nuova chitochina interleuchina 30, nel cancro della prostata". E' condotto dalla dottoressa Emma Di Carlo, dell'Universita' "Gabriele D'Annunzio" di Chieti-Pescara, ed e' afferente all'area biomedica. Il secondo progetto, invece, ha ricevuto 366mila euro ed e' incentrato sugli "effetti del training multimodale su cognizione, biomarkers rs-rmf e sull'integrita' strutturale del cervello in pazienti affetti da Mild Cognitive Impairment". Il responsabile e' il dottor Stefano Sensi, dell'Universita' "Gabriele D'Annunzio" di Chieti-Pescara, convenzionato con la Asl di Pescara, ed e' afferente all'area clinico-assistenziale. "E' un grande successo per i nostri atenei, ma e' un risultato importante per l'Abruzzo - sottolinea l'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci - perche' dimostra la vitalita' e l'eccellenza delle strutture di ricerca regionali, in grado di proporre progetti di alto livello e capaci di attrarre finanziamenti". (AGI)
Red/Ett