Playenergi: Enel porta ad Expo studenti teramani vincitori

(AGI) - Teramo, 5 ott. - Enel porta ad Expo i ragazzi dell'Iti"Emilio Alessandrini" di Teramo per le premiazioniinternazionali del concorso Playenergy, che vede studenti dellescuole di ogni ordine e grado confrontarsi con i temidell'energia e dell'ambiente. I ragazzi della quintaElettrotecnica dell'anno scolastico 2013/2014 saliranno sulpodio a Milano giovedi' 8 ottobre come terzi classificati perla categoria "Scuola Secondaria di secondo grado". Glistudenti, guidati dal docente Almerindo Capuani, hannopresentato il progetto EnergyCertiMap, un'applicazione che creauna mappa digitale del territorio mettendo in evidenza, condiverse colorazioni, lo stato energetico degli edifici. Il

(AGI) - Teramo, 5 ott. - Enel porta ad Expo i ragazzi dell'Iti"Emilio Alessandrini" di Teramo per le premiazioniinternazionali del concorso Playenergy, che vede studenti dellescuole di ogni ordine e grado confrontarsi con i temidell'energia e dell'ambiente. I ragazzi della quintaElettrotecnica dell'anno scolastico 2013/2014 saliranno sulpodio a Milano giovedi' 8 ottobre come terzi classificati perla categoria "Scuola Secondaria di secondo grado". Glistudenti, guidati dal docente Almerindo Capuani, hannopresentato il progetto EnergyCertiMap, un'applicazione che creauna mappa digitale del territorio mettendo in evidenza, condiverse colorazioni, lo stato energetico degli edifici. Iltutto grazie a riprese termografiche, di cui i ragazzi hannodato un'anteprima utilizzando un drone. Ogni cittadino puo'focalizzarsi sulla propria casa e scoprire quali interventimettere in atto per ottenere la classe energetica minimarichiesta per legge, avere informazioni su norme e incentivi.Il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, manifesta il suocompiacimento per il risultato ottenuto dai ragazzi teramani:"Un esito eccezionale, soprattutto se si tiene conto del fattoche al concorso hanno partecipato oltre 400 scuole e 10.800studenti da tutto l'Abruzzo. Il risultato - rileva il primocittadino - premia le capacita' degli studenti e laprofessionalita' degli insegnanti, sottolineandoimplicitamente, la sensibilita' che anima le attivita'scolastiche. Per la nostra citta', il Premio ottenuto dairagazzi dell'Iti Emilio Alessandrini, e' motivo di orgoglio evanto; e proprio per questo, oltre alle congratulazioni mipiace indicare questo modello quale esempio da seguire. Unplauso, inoltre, agli organizzatori della manifestazione chedimostrano di cogliere con intelligenza, edizione dopoedizione, le dinamiche piu' appropriate per divulgare messaggidi attualissima e imprescindibile importanza". La V elettronica2013/2014 dell'Emilio Alessandrini sara' tra le 18 classipremiate, 14 italiane e 4 provenienti da Spagna, Cile, Romaniae Russia. PlayEnergy e' il progetto internazionale che Eneldedica al mondo della scuola dal 2003, per promuovere unacultura energetica responsabile fra studenti e insegnanti di 10Paesi. Per l'anno scolastico 2013/2014, la CommissioneNazionale Italiana per l'Unesco ha concesso il patrocinio alconcorso. Playenergy e' anche un momento di confronto, incontroe scoperta. Per questo Enel, partner di Expo, ha scelto diportare i ragazzi che si sono distinti in questa edizione delconcorso al grande evento internazionale a Milano, dovepotranno confrontarsi con i temi di sviluppo e sostenibilita' eincontrare altre culture. (AGI)Red/Ett