Pensioni: iniziativa Inps alla Sanofi di Scoppito

(AGI) - L'Aquila, 16 feb. - Continua l'operazione "La mia pensione - l'Inps si a...

(AGI) - L'Aquila, 16 feb. - Continua l'operazione "La mia pensione - l'Inps si avvicina alle aziende", progetto che ha preso l'avvio in Abruzzo nel mese di luglio 2015 e che consiste in una serie di incontri in plenaria e consulenze personali volte a realizzare un'operazione di trasparenza nei confronti degli assicurati, portandoli a conoscenza dell'ammontare dei contributi versati e della correlata prestazione pensionistica. Dopo gli incontri svoltisi presso la SEVEL in Val di Sangro, la HONDA ad Atessa, la LFOUNDRY di Avezzano, la MAGNETI MARELLI di Sulmona, e' ora il momento della SANOFI di Scoppito (L'Aquila) dove nei prossimi giorni saranno attivate 2/3 postazioni Inps attraverso le quali i lavoratori potranno ottenere il PIN personalizzato per accedere ai servizi Inps e ricevere consulenza sulla propria posizione previdenziale. L'iniziativa, pensata per dare un nuovo slancio alla collaborazione dell'Inps con il mondo delle aziende, e' stata presentata il 14 settembre ai lavoratori della Sanofi dal direttore regionale Inps Abruzzo, Roberto Bafundi, in tre momenti differenti coincidenti con l'inizio dei turni di lavoro. "Questo progetto, che vede l'Abruzzo capofila in campo nazionale", dichiara Roberto Bafundi, "mira a far evolvere il modello di servizio agli utenti attraverso innovative forme consulenziali, al fine di anticipare e gestire i bisogni di accessibilita' ai servizi anche attraverso il coinvolgimento e la valorizzazione delle risorse professionali dell'Istituto". "L'iniziativa di Inps afferma Annaletizia Baccante direttore dello stabilimento Sanofi di Scoppito", rappresenta per noi un'ulteriore opportunita' nell'ambito dei numerosi programmi di cura e attenzione per le persone, che lo stabilimento di Scoppito propone da anni ai propri collaboratori. Per questo motivo abbiamo subito accolto favorevolmente la proposta. La presenza di postazioni mobili Inps all'interno dello stabilimento - osserva - puo' essere utile per tutti, sia per i collaboratori che hanno gia' raggiunto una maturita' contributiva, sia per i giovani che, all'inizio del loro percorso lavorativo, hanno bisogno di informazioni sulle opportunita' e sulle regole dei percorsi pensionistici". (AGI)


Red/Ett