Pediatria: Premio alla carriera al prof. Chiarelli di Chieti

(AGI) - Chieti, 22 ott - Il professor Francesco Chiarelli,docente ordinario di Pediatria e Direttore della ClinicaPediatrica dell'Ospedale di Chieti, e' stato insignito delPremio Internazionale alla Carriera "Andrea Prader Prize" daparte della Societa' Europea di Endocrinologia Pediatrica(ESPE). Si tratta della massima onorificenza nel settore dellaPediatria e dell'Endocrinologia Pediatrica ed e' la prima voltache viene dato a un pediatra Italiano. Il tema della letturadel Prof. Chiarelli, che si e' tenuta dinanzi agli oltre 4.000delegati del Congresso della ESPE a Barcellona, in Spagna, e'stato "Obesity and Diabetes: a Burden for Future Generations"

(AGI) - Chieti, 22 ott - Il professor Francesco Chiarelli,docente ordinario di Pediatria e Direttore della ClinicaPediatrica dell'Ospedale di Chieti, e' stato insignito delPremio Internazionale alla Carriera "Andrea Prader Prize" daparte della Societa' Europea di Endocrinologia Pediatrica(ESPE). Si tratta della massima onorificenza nel settore dellaPediatria e dell'Endocrinologia Pediatrica ed e' la prima voltache viene dato a un pediatra Italiano. Il tema della letturadel Prof. Chiarelli, che si e' tenuta dinanzi agli oltre 4.000delegati del Congresso della ESPE a Barcellona, in Spagna, e'stato "Obesity and Diabetes: a Burden for Future Generations"(Obesita' e diabete: un peso per le future generazioni) ed e'stato dedicata al ruolo che l'obesita' e il diabete nei bambinipossono avere nel facilitare l'insorgenza di malattiecardiovascolari e metaboliche in eta' giovanile e adulta."L'obesita' infantile - spiega Chiarelli - e' estremamentefrequente nei Paesi Occidentali: in Italia circa un bambino sutre e' obeso o sovrappeso e in alcune regioni dell'ItaliaCentro-Meridionale, tra cui l'Abruzzo, la percentuale sale al40-50%. Anche il diabete infantile e' una delle malattiecroniche piu' frequenti dei bambini: in Abruzzo vi sono circa800 bambini con diabete e l'assistenza a questi bambinirichiede notevoli sforzi organizzativi e un Centro diriferimento regionale". Il riconoscimento e' stato consegnato aChiarelli dal professor Lars Savendahl, docente di Pediatriapresso il Karolinska Institute di Stoccolma, in Svezia, eSegretario Generale della ESPE. (AGI)Ch1/Ett